Lucca Sicula: Si conclude oggi la Festa dell’Olio

1493

Si conclude oggi la Festa dell’Olio, giunta alla XVI edizione, con un buon successo di visitatori, grazie soprattutto alle belle giornate e grazie agli affari commerciali degli olivicoltori che, dopo gli assaggi in piazza, hanno venduto un buon quantitativo di olio extravergine d’oliva, nonostante il calo generale della produzione che ha fatto però salire il prezzo dell’ “oro verde”.
Nella giornata di oggi è in programma la sfilata del gruppo degli sbandieratori Città di Noto che l’anno scorso ha aperto il Carnevale di Sciacca. Si continuerà con la degustazione in piazza del pane con l’olio e dei prodotti tipici locali, mentre in serata è prevista la cosiddetta “Zabbinata” a base di un assaggio di ricotta fatta sulla pubblica via e di altri leccornie alimentari locali dal formaggio, alle olive, ai salumi, all’olio extravergine con il pane abbrustolito.
A conclusione della Festa dell’Olio è in programma stasera uno spettacolo musicale con JJ Daddy & Rockabilly Band che sarà parecchio apprezzato dai giovani.

Lucca-Sicula-festa-olio-tavolata
“Lo scopo della manifestazione – ci dice il sindaco Giuseppe Puccio – è quello di far gustare il nostro pregiato olio non solo in Italia, ma anche all’estero come fanno da anni gli studenti e i docenti in terra tedesca dove il nostro “oro verde” è molto richiesto su mercati cittadini e anche nella grande distribuzione”.
Ieri per le strade principali sfilata dei carretti siciliani denominata “U Carrettu Giurgintanu”. Sempre ieri protagonista il gruppo folk “Città di Agrigento” con canti tradizionali e danze. Alle ore 19 sulla piazza principale ha preso il via la degustazione del pane con l’olio. L’intrattenimento musicale è stato curato da Enzo Geraci. In serata, a cura dell’amministrazione comunale e della Pro Loco, hanno riscosso un buon successo di partecipanti prima la “Linticchiata” a base di lenticchie e poi la “Salsicciata” prodotta dalle macellerie locali. E’ ripartita la delegazione di studenti e docenti tedeschi che hanno portato l’olio in Germania.