Burgio: I premiati della manifestazione de “La campana di Burgio”

2606

Il 25 agosto 2013 alle ore 21 presso l’antico Castello arabo normanno si terrà la prima edizione del premio letterario “La campana di Burgio” organizzato nell’ambito delle manifestazioni estive dal Comune di Burgio, presieduto dal sindaco prof. Vito Ferrantelli e come presidente della giuria dal Ing. Nino Sala.
Il premio è articolato in tre sezioni: una di “Storia”, dedicata alla figura del prof. Giuseppe Vaccaro; una di “Poesia e opere in lingua Siciliana”, dedicata alla figura del Prof. Alfonso Vasile,; una di “Letteratura italiana”, dedicata al letterato Pascol Colletti.

Saranno premiati diversi esponenti importanti della cultura siciliana.
Per la Storia: Paolo Sanzeri, Raimondo Lentini, Antonino Marchese, Salvatore Salvaggio, Michele Vaccaro, Tommaso Romano.
Per la Letteratura italiana: Maria Patrizia Allotta, Vito Mauro, Nino Agnello, Giuseppe Bagnasco, Totò Castelli, Enzo Minio.
Per Poesia e opere in lingua Siciliana: Giuseppe Campo, Biagia Sanfilippo, Paolo Pendola, Caterina Geraci, Maria Cusumano, Giuseppe Sanfilippo, Rita Elia.
Il premio speciale “concittadino benemerito della cultura” andrà al giornalista professionista Lillo Miceli.
Ci sarà inoltre la consegna di una targa a don Fabrizio Zambuto arciprete di Burgio in ricordo del giovane concittadino Alessio Spitaleri prematuramente e tragicamente scomparso il 30 maggio 2013, che si vuole ricordare per i valori che seppe vivere nell’amicizia e nella solidarietà.

“Riteniamo che la cultura, la tradizione e l’identità – dicono il Sindaco Vito Ferrantelli e il presidente della Giuria Nino Sala – siano i presupposti per una vera rinascenza della Sicilia e dell’Italia e per questo crediamo nella loro valorizzazione come strumento essenziale di crescita umana”.