Ribera: abbandono dei rifiuti: grazie alla telecamere scattano le prime sanzioni

794

“Nei giorni scorsi sono state installate alcune telecamere di sorveglianza, al fine di contrastare il crescente fenomeno dell’abbandono dei rifiuti: queste sono state posizionate strategicamente in diverse aree della città, per monitorare e identificare coloro che abbandonano rifiuti in maniera illecita, ed hanno permesso di individuare e identificare diversi soggetti che in maniera incivile ed irrispettosa contravvengono alle norme sul corretto smaltimento”. Lo afferma l’Assessore al Decoro Urbano di Ribera, Giuseppe Maria Sgrò.

 

Grazie alla collaborazione tra le autorità locali e le forze dell’ordine, le telecamere sono collocate in punti strategici, ed opportunamente nascoste per garantire l’efficacia dei controlli: ciò ha consentito di monitorare attentamente le zone a maggiore rischio di abbandono di rifiuti, fornendo prove visive irrefutabili contro i trasgressori ambientali, ai quali nei prossimi giorni saranno notificate le relative sanzioni.

 

“Questi primi risultati – continua l’Assessore Sgrò – ci incoraggiano a proseguire nella direzione della massima fermezza ed attenzione: occorre punire l’atteggiamento arrogante e sfrontato di persone che non hanno minimamente a cuore il decoro della città e la cura dell’ambiente. Si tratta di comportamenti spregevoli che palesano un chiaro disinteresse per il prossimo, per le nuove generazioni e per quelle future. Le telecamere di sorveglianza rappresentano uno strumento efficace nella lotta contro il degrado ambientale, e pertanto saranno ulteriormente implementate in diverse altre zone critiche del territorio. L’Amministrazione Comunale -conclude l’Assessore Sgrò – porterà avanti la sua azione di contrasto verso questo deprecabile fenomeno con tutti i mezzi disponibili e senza alcuna indulgenza”.