Ribera Calcio: Manca un punto per la matematica promozione in 2a categoria

314

Il Ribera 1954 deve conquistare domenica un punto fuori casa contro l’Eraclea Minoa per ottenere la matematica promozione in seconda categoria. Tutti si aspettavano domenica scorsa la vittoria per festeggiare in casa il successo del campionato, ma la squadra biancazzurra, allenata da mister Talluto, ha perso incredibilmente allo stadio “Spataro”, la partita nel derby con il Cianciana, con qualche dispiacere per i tifosi riberesi. E’ stata una sconfitta molto pesante per 2-4, con reti riberesi di Loiacono e Bellavia, perché si è trattato della prima sconfitta della squadra in tutto il campionato. Su 24 gare i riberesi hanno vinto 19 partite, ne hanno pareggiate 4 e ne hanno persa una sola. Ben quattro goal il Ribera li aveva presi in mezzo campionato.

Sarebbe bastato un pareggio in quanto con un punto il Ribera avrebbe conquistato la matematica promozione. Invece, bisognerà aspettare domenica prossima quando i calciatori si recheranno in trasferta a Cattolica Eraclea, per un altro derby, da dove si spera di portare a casa, con un risultato positivo, la promozione.

Pare che alcuni calciatori, dopo la lunga ed eccellente galoppata, siano sembrati demotivati, forse pensando di avere la promozione in tasca. Il Cianciana, che è quarto nella classifica di terza categoria, ha giocato con un certo impegno per guadagnare l’accesso ai play off. La squadra del bomber Giuffrida nelle ultime due gare ha racimolato un punticino su sei a disposizione. Il Ribera 1954 ha 61 punti, il Burgio è secondo a 55 punti, due gare alla fine.