Calamonaci: Torna in Gran Bretagna la famiglia morta nell’incidente di Torino

3145

Torneranno in Gran Bretagna i tre componenti della famiglia Marsala periti nella tragedia automobilistica del Piemonte, tra Ivrea e Santhià. Le salme saranno trasferite nella cittadina di Bedford dove Antonino Marsala, 42 anni, la moglie Raffaella, 32 anni, e il figlio Lorenzo, 15 anni, erano residenti. Per loro oltre alle istituzioni italiane è intervenuta pure l’ambasciata inglese in quanto i tre erano nati e abitavano oltre Manica con i loro genitori. A Calamonaci, dove la famiglia era diretta per le vacanze e per assistere alla festa del patrono San Vincenzo Ferreri, mercoledì mattina era circolata erroneamente la notizia che a perire fosse stato Domenico Marsala, il padre di Antonino. Poi le telefonate hanno fatto tragica chiarezza su tutti i componenti del nucleo familiare. A Calamonaci ci sono solo uno zio di Antonino e alcuni cugini. I Marsala, che qualche anno fa erano venuti in paese per le ferie, abitavano alla fine della via Cavour, dove i vicini di casa hanno posto un mazzo di fiori. Il sindaco Pino Spinelli domenica davanti la chiesa madre li ricorderà all’inizio della processione del patrono.