Lucca Sicula: Ad Enzo Minio la cittadinanza onoraria

511

E’ stata conferita ad Enzo Minio, corrispondente del nostro giornale, la cittadinanza onoraria, voluta dall’amministrazione comunale, dal presidente del consiglio Giuseppe Oliveri, dal sindaco Salvatore Dazzo e dall’intero consiglio. La motivazione recita nella pergamena consegnatagli: “In segno di amicizia, di affetto, di alta considerazione per i meriti del giornalista-scrittore nei confronti della nostra comunità per avere contribuito ad accrescere il prestigio della collettività lucchese attraverso le sue opere e le molteplici attività giornalistiche e culturali”. Hanno descritto l’impegno certosino di Enzo Minio, già cittadino onorario di Bivona, Dario Broccio, redattore provinciale de La Sicilia, Mimmo Macaluso, ispettore dei Beni Culturali ed Ambientali della Regione Siciliana, il presidente del consiglio Oliveri, il sindaco di Lucca Sicula Dazzo, il sindaco di Ribera Matteo Ruvolo. La serata in piazza ha visto sei giovani, Martina De Vincenzo, Chiara Cortese, Caterina Gagliano, Michele Dazzo, Giovanni Lume e Modesto Traulo, leggere alcuni articoli di giornali e passi di libri tratti dalla lunga attività di Minio, uno dei decani del giornalismo agrigentino, in una dozzina di comuni dell’area dei Monti Sicani, a partire dagli anni ’70. Ben nove studenti del Conservatorio musicale di Stato “Arturo Toscanini”, Raffaele Pitarresi, Marco Guccione, Irene Girgenti, Desirèe Carmen Amato, Aurora Pitrolo, Giada Maria, Emanuela Maria, Calogero Marotta, Carmelo Fallea, hanno allietato la manifestazione con un concerto d’Ensemble per viola, archi e basso di G.F. Teleman, curato dalla prof.ssa Adelaide Filippone. Presenti consiglieri comunali ed assessori, nell’organizzazione curata da Vincenzo Vaccaro.