Calamonaci: Famiglia distrutta in un incidente stradale nei pressi di Torino

6479

Il dramma dell’emigrazione e del lavoro. Una famiglia, padre, madre e figlio, hanno perso la vita in un incidente stradale sulla bretella autostradale Ivrea-Santhià, al confine delle province di Biella e Torino. Le tre vittime sono Antonino Marsala di 40 anni, la moglie Rossella di 32 anni e il figlio Lorenzo di 15 anni, originari di Calamonaci, ma residenti in Gran Bretagna, nell’area londinese. Erano emigrati, con la famiglia, oltre Manica e tornavano a Calamonaci per le ferie e la festa del patrono San Vincenzo Ferreri. Viaggiavano a bordo di una Fiat Panda che, dopo lo scontro con una Toyota Yaris, è finita in una scarpata. Sulla macchina giapponese tre occupati, feriti gravemente, non in pericolo di vita e trasportati in elisoccorso all’ospedale di Novara. Tra le due carreggiate dell’autostrada c’è solo un cordolo in erba. La polizia stradale di Settimo Torinese sta ricostruendo la dinamica dell’incidente, ma pare che un’autovettura abbia fatto il salto di corsia. La Fiat Panda (nella foto di Torino Today) è ridotta ad un ammasso di lamiere.

 

La notizia è arrivata in serata Calamonaci dove risiedono dei parenti e dove i Marsala erano attesi per la festività che inizia domani. La famiglia, partita dall’Inghilterra, aveva fatto diverse tappe, tra cui una a Torino presso dei familiari. Domenico Marsala, il padre che vive in Inghilterra, una decina d’anni fa aveva aperto un’officina meccanica a Calamonaci. Domenica nel corso della processione della statua di San Vincenzo Ferreri il sindaco Pino Spinelli ricorderà con un pensiero la tragedia della giovane famiglia.