Ribera: Gruppo Azione chiede al sindaco piano spiagge e guardia medica

349

Spallino (Azione): Nelle scorse settimane rassicurazioni su Piano Spiagge e nuovo locale per Guardia Medica entro il mese di Agosto. Chiediamo all’amministrazione novità in merito.

 

Il gruppo Azione ha fin qui aspettato prima di pronunciarsi in merito alle varie criticità riguardanti i servizi garantiti per la frazione seccagrandese.

Tralasciando i ritardi sul piano per la stagione estiva, tralasciando le condizioni nel quale versa la zona Corvo – per il quale siamo più volte intervenuti nel corso di questi due anni, consigliando di organizzare e avviare i lavori di riqualificazione prima e non durante il periodo estivo – ai cittadini e ai commercianti che oggi ci chiedono novità sul servizio di Guardia Medica Turistica e sull’attuazione di un piano spiagge, avevamo risposto di aver ricevuto rassicurazione di una risoluzione delle problematiche entro l’inizio del mese di agosto (più precisamente per la GMT entro il 27 luglio, noi per sicurezza abbiamo atteso ulteriori 4 giorni).

 

Per essere più chiari, per chi non avesse avuto modo di approfondire gli argomenti:

Il Piano di Spiagge” (o Piano di utilizzo delle aree demaniali marittime – PUDM) è il documento di pianificazione comunale che regola le modalità di utilizzo della fascia costiera demaniale e del litorale marino, sia per finalità pubbliche sia per iniziative connesse ad attività di tipo privatistico, in conformità ai principi definiti dall’Unione Europea ed alla vigente legislazione statale e regionale di settore;

La Guardia Medica Turistica è invece un’istituzione statale che permette (ai turisti) di godere di un’assistenza medica e sanitaria, anche se nelle giuste condizioni di personale e strutture può fungere da Guardia Medica Tradizionale (a seconda della previsione del servizio).

 

In merito a questi argomenti, oggi è l’1 agosto e non riusciamo a reperire alcun comunicato inerente alla risoluzione di queste richieste né per oggi né per i prossimi giorni.

Ci teniamo a sottolineare che tanto il piano spiagge quanto la riqualificazione del locale della polizia municipale, riconvertibile a quanto si dice (con delibera) in locale di Guardia Medica Turistica, risulterebbero essere servizi essenziali per una comunità che poggia economicamente anche sul turismo e per il quale si deve dare possibilità ai turisti di poterne usufruire.

Sarebbe anche utile, a nostro parere, sottoporre alla cittadinanza le idee sull’impostazione che quest’amministrazione vuole dare in merito al piano spiagge, in modo da permettere ai commercianti che hanno investito e che vorrebbero investire sul territorio, di poterlo visionare e dare una loro valutazione su possibili scelte in merito.

Del resto, scelte sbagliate possono penalizzare l’economia di una città mentre scelte mediate possono risollevarla e renderla competitiva, soprattutto grazie alle potenzialità delle nostre coste.

Considerando che quest’amministrazione ha previsto nel suo programma una stretta collaborazione con la cittadinanza non nutriamo alcun dubbio sul futuro coinvolgimento del tessuto imprenditoriale che la anima.

 

Rimanendo in attesa di un riscontro, cordialmente, Calogero Spallino.