Ribera: Per l’aumento dei casi Covid, il sindaco Ruvolo da oggi chiude tutte le scuole per tre giorni

762

 

 

Il continuo aumento dei casi di contagio covid e di soggetti positivi, come rilevato dall’Asp di Agrigento, il sindaco Matteo Ruvolo ha emesso un’ordinanza con la quale chiude per tre giorni, dal 20 al 22 dicembre, le scuole di ogni ordine e grado della città. Ben 25 sono i casi di giovanissimi che si trovano in isolamento perché positivi e in isolamento in attesa del tampone molecolare. Pubblichiamo per intero l’ordinanza sindacale di ieri.

“ORDINANZA SINDACALE N. 90 del 19/12/2021

Oggetto: Azioni per il contenimento del contagio Covid-19 in ambito scolastico.

IL SINDACO

Visto il bollettino del 18/12/2021 emanato dell’Asp di Agrigento;

Constatato che a Ribera i casi accertati di positività al Coronavirus sono 77;

Atteso che dai dati forniti dal Dipartimento di Prevenzione al Comune di Ribera si osserva un forte aumento dell’incidenza nella popolazione in età scolare con maggiore interessamento della fascia 5- 13 anni rispetto al resto della popolazione scolastica;

Preso atto che nella suddetta fascia di età, ad oggi, 19 casi sono in isolamento per documentata positività ed altri 6 sono in isolamento in attesa dell’esito del tampone molecolare;

Preso atto, altresì, che altri casi di positività accertati riguardano docenti, assistenti e personale scolastico in servizio;

Considerato che la misura della sospensione in via straordinaria della didattica in presenza per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e secondo grado appare la misura più opportuna per evitare l’aumento del propagarsi del contagio;

Ritenuto, pertanto, per motivi precauzionali di dover disporre la sospensione dell’attività didattica in presenza per gli alunni della scuola primaria, per gli alunni della scuola secondaria di primo e secondo grado, per gli alunni degli istituti d’istruzione secondaria dal 20/12/2021 fino al 22/12/2021 e la chiusura della scuola dell’infanzia e degli asili nido dal 20/12/2021 fino al 23/12/2021;

Atteso che l’evolversi della situazione epidemiologica e l’impennata dei contagi da Covid-19 nel

territorio del Comune di Ribera accertati negli ultimi giorni, specie in ambito scolastico, integrano le condizioni di eccezionalità ed urgente necessità di adozione di misure precauzionali a tutela della sanità pubblica al fine di evitare l’insorgere di ulteriori focolai incontrollabili;

Sentiti i Dirigenti scolastici, i legali rappresentanti degli asili nido e delle scuole paritarie dell’infanzia e il Responsabile del Dipartimento di Prevenzione di Ribera i quali condividono le azioni da intraprendere;

Vista la L. 23/12/1978, n. 833 recante “Istituzione del Servizio sanitario nazionale e, particolare,

l’art. 32;

Richiamato l’art. 50, commi 5 e 7, D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

P.Q.S.

ORDINA

PER MOTIVI DI TUTELA DELL’IGIENE E DELLA SALUTE PUBBLICA

la sospensione dell’attività didattica in presenza negli Istituti comprensivi (scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado) di seguito indicati a far data dal 20/12/2021 e fino al 22/12/2021:

• Istituto Comprensivo “F. Crispi”;

• Istituto Comprensivo “Don Bosco – V. Navarro”;

• Istituto Istruzione Secondaria “F.Crispi”;

la chiusura delle Scuole dell’infanzia e degli asili nido dal 20/12/2021 e fino al 23/12/2021.

DISPONE

La trasmissione della presente ordinanza all’ASP, per quanto di competenza, al Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “F.Crispi”, al Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “Don Bosco”- V. Navarro, al Dirigente scolastico dell’ Istituto Istruzione Secondaria “F.Crispi”, ai legali rappresentanti degli asili nido e delle scuole paritarie dell’infanzia per l’esecuzione, al Prefetto della Provincia di Agrigento, al Comando della Polizia Municipale e alla Tenenza dei Carabinieri di Ribera, al Presidente della Regione per il tramite della Protezione civile regionale.

La pubblicazione all’albo pretorio on-line per 15 giorni e nell’home page del sito istituzionale”.

Il sindaco Avv. Matteo Ruvolo