Montallegro: Due candidati a sindaco, Stravince Cirillo

58

Stravince le elezioni amministrative, con un vantaggio finale di 451 voti di scarto, Giovanni Cirillo che a capo di una lista civica ha battuto il concorrente Andrea Iatì. I due candidati hanno riportato 1.067 voti Cirillo e 615 preferenze Iatì. La vittoria è sembrata netta fin dall’inizio perché Cirillo a metà scrutinio nelle 4 sezioni montallegresi era già avanti e già si spalancava la porta del municipio. La lista di Cirillo conquista così 7 seggi in consiglio comunale, quello di Iatì 3. Termina, dunque, una campagna elettorale iniziata nel gennaio scorso quando il sindaco Caterina Scalia è stata costretta a dimettersi per una mozione di sfiducia di tutto il consiglio e quando un mese dopo è stato nominato dalla Regione il commissario straordinario Raffaele Zarbo rimasto in carica fino ad ieri.

Giovanni Cirillo, 43 anni sposato, una figlia, ottico optometrista, ha al suo attivo tre legislature come consigliere e capogruppo. Tre anni fa è stato sconfitto nella corsa a sindaco da Caterina Scalia per poco più di 30 voti. Presentava la lista “ Ripartiamo Insieme”. Avrà come assessori Giuseppe Cinquemani e Massimiliano Scalia. Andrea Iatì, 53 anni, sposato, due figli, insegnante, è stato sindaco dal 1997 al 2002, pure consigliere, assessore e presidente del consiglio nei decenni scorsi. Presentava la lista “Noi per Montallegro” e aveva indicato due assessori, Paolo Spataro e Marilena Ferraro.

Questi i voti di preferenza dei consiglieri delle due liste.

Lista Civica “Ripartiamo Insieme” candidato sindaco Giovanni Cirillo. Consiglieri:

Vincenzo Bonifacio 226, Giuseppe Cinquemani 155, Alida Cuffaro 274, Simona Garufo 172, Anna Ingraudo 199, Isabella Rizzuto 139, Massimiliano Scalia 162, Paolo Tuttolomondo 130, Vittoria Vella 143, Giovanni Angelo Panarisi 303.

Lista Civica “Noi per Montallegro” candidato sindaco Andrea Iatì. Consiglieri:

Angela Bono 63, Stefania Borsellino 79, Caterina Chinzi 101, Girolamo Di Mora 129, Dario Galvano 171, Giuseppe Gucciardo 98, Paolo Iatì 98, Sabrina Mangione 125, Anna Maria Piazza 146, Angelo Filippo Salamone 37.

La prima dichiarazione a caldo del neo eletto Cirillo riguarda “gli impegni per la salute e tutela dell’ambiente con l’impianto per la lavorazione dell’umido, la realizzazione dei parcheggi a Bovo Marina e il ripristino dell’associazione della protezione civile”