Montallegro: Il comune si oppone alla realizzazione dell’impianto della frazione umida dei rifiuti

61

Il comune di Montallegro esprime il proprio dissenso alla realizzazione dell’impianto integrato per trattamento e recupero della frazione organica della raccolta differenziata dei rifiuti e presenta opposizione alla Regione Siciliana. Lo rende noto l’avv. Girolamo Rubino che, incaricato dal comune sulla vicenda del rilascio del Paur, ha sottolineato che l’efficacia della determinazione della conferenza dei servizi è sospesa essendo stati espressi dissensi qualificati.
Il commissario straordinario del comune Raffaele Zarbo che, in seno alla conferenza di servizi, ha espresso i propri pareri in senso negativo, entro il termine previsto dalla legge regionale, ha già trasmesso alla giunta regionale la propria motivata opposizione alla determinazione conclusiva della conferenza di servizi.
Il comune di Montallegro ribadisce che l’impianto di “Rocca di Gallo” non può essere assentito in quanto è ubicato ad una distanza inferiore a 3 km dal centro abitato, come da L.R. 9/2010. Con l’opposizione comunale, la giunta regionale dovrà convocare una riunione, con la partecipazione delle amministrazioni con pareri favorevoli e di opposizione, per trovare un’intesa. Diversamente sarà la Regione a decidere sulla sorte del progetto.