Ribera: Commemorazione ieri delle giovani vittime dei residuati bellici

74

Ogni anno per il 15 settembre, in occasione del triste anniversario, sono state ricordare le tre giovani vittime uccise dai residuati della seconda guerra mondiale. La cerimonia ha visto la partecipazione di don Antonio Nuara, dell’assessore Emanuele Macaluso, del direttore di RTR Mimmo Tornambè e di alcuni familiari dei ragazzi che il 15 settembre del 1957 persero la vita, armeggiavano con una bomba di cui sconoscevano la pericolosità mortale.
Per Girolamo e Pasquale Puma di 9 e 7 anni e per Alfonso Veneziano di 6 anni, vittime innocenti, a 12 anni dalla fine della guerra, è stato un momento di preghiera e di commozione, davanti al cippo appositamente eretto qualche anno fa in piazza Sant’Antonino, nei pressi del monumento al Crocifisso.