Menfi: Domani mostra di reperti del relitto recuperato a Porto Palo

38

Sarà inaugurata giovedì 22 luglio 2019, alle ore 18.30, la mostra “Navigare necesse est il relitto di Porto Palo di Menfi”, allestita presso le sale espositive “Sebastiano Tusa” di palazzo Pignatelli, in piazza Vittorio Emanuele III a Menfi, alla presenza del sindaco Marilena Mauceri, del soprintendente del Mare Valeria Li Vigni, del capo gabinetto dell’assessore regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana Riccardo Guazzelli, dell’assessore comunale alla Cultura Nadia Curreri e del presidente dell’Istituzione “Federico II” Gioacchino Mistretta.


La mostra espone reperti archeologici del territorio e soprattutto i reperti subacquei di una nave oneraria naufragata, tra la fine del II e gli inizi del I secolo a.C., nei pressi dell’attuale molo di ponente di Porto Palo, la cui storia del ritrovamento ebbe inizio nel 1997 quando una forte concentrazione di frammenti ceramici veniva segnalata dal centro subacqueo “La Tartaruga” di Menfi al prof. G. Purpura.
Diverse sono state le campagne di scavo che hanno contribuito al recupero e alle indagini da parte della Soprintendenza di Agrigento con “Marenostrum Archeoclub d’Italia” tra il 1999 e il 2002 per poi riprendere nel 2007 con la soprintendenza del mare. Soprintendenza, creata dall’indimenticato prof. Sebastiano Tusa che con la collaborazione della dott.ssa Francesca Oliveri, archeologa della stessa Soprintendenza, ha diretto l’allestimento museale realizzato dalla ditta “Floridia”.
La mostra, con i suoi interessanti reperti archeologici, muta testimonianza di un naufragio consumatosi secoli fa, consente ai visitatori di oggi di conoscere le rotte commerciali gli aspetti significativi della vita di bordo dell’epoca e di riscoprire la bellezza e la ricchezza del mare di Menfi, assegnatario da più di 25 anni della Bandiera Blu, prestigioso riconoscimento internazionale della FEE Italia, che attesta la qualità delle acque di balneazione.