Ribera: Guardia medica turistica su tutto il litorale agrigentino

261

L’Asp di Agrigento ha disposto l’attivazione dei presidi di guardia medica turistica nelle località balneari agrigentine a condizione che i locali in uso siano della stessa azienda o messi a disposizione a titolo del tutto gratuito dai comuni interessati per territorio. Questo si evince da un’apposita delibera del commissario straordinario nella quale vengono indicate le località interessate dal servizio che durerà sino asl 15 settembre prossimo. I distretti sanitari di base saranno quelli di Agrigento, Ribera, Licata e Sciacca.
Viene precisato che la guardia medica di San Leone è ubicata in un immobile condotto in locazione dall’Asp dove sono allocate la guardia medica ordinaria e la postazione del 118, che le guardie mediche turistiche del distretto di Licata si trovano ubicati in locali utilizzati dall’Asp con contratti di locazione stagionali, già scaduti, ed è stato richiesto alle amministrazioni comunali di Licata e di Palma di Montechiaro l’eventuale disponibilità di propri locali a titolo gratuito a Mollarella e a Marina di Palma.
Nel distretto di base di Sciacca la guardia turistica di Menfi utilizza gratuitamente, senza spese per l’azienda sanitaria, un immobile di proprietà del comune. A Ribera, infine, viene comunicato che il servizio troverà posto presso il PTA di proprietà dell’ASP, ma dal comune assicurano che il nodo sarà sciolto stamattina ad Agrigento con l’indicazione di una sede gratuita a Seccagrande. Ci sarà da risolvere la scarsa disponibilità dei medici oggi in servizio per le vaccinazioni.