Ribera: L’alunna Karol Cappello della “Navarro” vince il concorso musicale “InArte”

141

La musica e la scuola, nonostante le limitazioni determinate dalla pandemia mondiale, hanno continuato ad essere vivi e presenti nel nostro territorio: è così che, tra chiusure e riaperture, zone rosse locali, didattica a distanza e didattica in presenza, la giovane violinista dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Navarro” di Ribera, ha ottenuto un primo premio con punteggio 94/100 per la categoria scuole medie ad indirizzo musicale – sezione prima media, all’International Online Music Competition indetto dalla Scuola di Musica “InArte” di Mazzarino (Caltanissetta) con il sostegno e il patrocinio della ANBIMA Sicilia.

Al concorso, giunto quest’anno alla seconda edizione, hanno partecipato giovani talenti provenienti da tutto il mondo, con boom di iscrizioni anche da Spagna, Russia e Bulgaria. L’intento di questa competizione, come cita lo stesso bando, è di sostenere il talento e di spronare i giovani musicisti a dare il meglio di loro stessi pur nel difficile periodo storico che stiamo vivendo, dando occasione di misurarsi con un palco internazionale.

La studentessa Karol Cappello, iscritta alla classe 1°A dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Navarro”, frequenta la classe di violino della professoressa Emiliana Lopes con la quale ha preparato, con impegno e dedizione, un programma con musiche di Alberto Curci, accompagnata al pianoforte dalla professoressa Maria Rita Miceli, coordinatrice dello strumento musicale dell’Istituto.
Ha idee e parole molto chiare la giovane vincitrice Karol, di soli 11 anni: “La musica è la mia passione più grande e per me lo studio del violino non è qualcosa di noioso o stancante, ma anzi mi diverte moltissimo. La partecipazione a questo concorso mi ha fatto provare forti emozioni, ma mi ha anche dato occasione di diventare più precisa nella pratica dello strumento e mi ha fatto provare una nuova esperienza: purtroppo infatti quest’anno, a causa della pandemia, molte cose non si sono potute fare (come ad esempio le prove d’orchestra a scuola, che si sono intraprese, con distanziamento, solo nell’ultima parte dell’anno), ma nonostante ciò noi non abbiamo mai perso la pazienza e la buona volontà e abbiamo continuato a lavorare come in presenza. Vorrei anche aggiungere che se sono riuscita ad arrivare a questo punto è anche marito della mia prof. Emiliana Lopes e di tutto ciò che ha fatto per me”.
Si complimenta anche la dirigente scolastica, la dott.ssa Serena Paola Triolo, sottolineando l’importanza della musica nella formazione scolastica dei ragazzi di oggi. La giovanissima musicista è stata accompagnata al pianoforte durante il concorso dalla prof. ssa Maria Rita Miceli.
Il premio rappresenta un grande orgoglio e un significativo traguardo per la scuola e per tutto il territorio riberese.