Ribera: Trovata una tartaruga palustre. Il WWF la libera nel fiume Verdura

63

*TARTARUGA PALUSTRE SICULA*
*trovata, segnalata e liberata a Ribera *
Grazie a Rosaria D’Angelo, mamma di Rachele ed Eduardo, è stata salvata una tartaruga palustre della specie protetta “emys trinacris” sul greto del fiume Verdura di Ribera (AG).
Rosaria, insieme al marito Vincenzo Micalizzi, avevano trovato l’animale per strada e lo avevano subito soccorso, portandosela a casa alla ricerca di una soluzione.
Cercano qualcuno del WWF e alla fine la loro amica Giovanna Costa gli fornisce il contatto del presidente Giuseppe Mazzotta, che subito interviene per vedere il da farsi.


Il presidente chiama la maggiore esperta di tartarughe palustri, la dott.ssa Stefania D’Angelo, direttore della Riserva Naturale Integrale WWF “Lago Preola e Gorghi Tondi” che, dopo aver preso visione delle fotografie inviatele, consiglia di liberarla.  Lo stesso fa l’esperto di fauna selvatica WWF, Gino Galia.
Così, insieme al presidente Mazzotta, accompagnato da suo figlio Daniele, l’intera famiglia Micalizzi, si reca in zona prossima al ponte sul Fiume Verdura della S.S. 115,  dove la bellissima tartaruga sicula viene rilasciata nelle acque che scorrono calme.


Giuseppe Mazzotta, Presidente del WWF Sicilia Area Mediterranea ODV afferma “È stata battezzata col nome di Camilla, che è piaciuto tanto ai bambini. Lunga vita alla natura. Preserviamo la biodiversità dei nostri territori. Bastano pochi gesti semplici per restituire futuro al pianeta”.