Ribera: Si avvia verso l’apertura il covid hospital provinciale. Lunedì riunione Asp per ultimare i lavori

130

Manca appena qualche settimana all’apertura del covid hospital provinciale al primo piano del “Fratelli Parlapiano” dove da alcuni mesi sono in corso i lavori di modifica e di riqualificazione del nosocomio. Nella giornata di oggi, lunedì, è in programma presso la struttura ospedaliera riberese un vertice delle autorità sanitarie dell’Asp per definire uno degli ultimi step prima della chiusura del cantiere di lavoro, del collaudo di locali ed apparecchiature e dell’apertura dell’unica struttura della provincia di Agrigento, creata appositamente dall’assessorato regionale alla Salute all’inizio della scorsa estate per ospitare i pazienti colpiti da coronavirus.
A presiedere l’incontro di oggi il commissario dell’Asp di Agrigento Mario Zappia che sarà affiancato dai tecnici, dai medici e dagli operatori dellla direzione sanitaria. Lo step odierno prevede la calendarizzazione dei passaggi che porteranno all’apertura della struttura che prevede la disponibilità di 10 posti letto di riabilitazione intensiva, di altrettanti di sub intensiva e di postazioni per 40 malati covid generici. Mancano alcune attrezzature sanitarie, ma l’Asp di Agrigento ha ottenuto l’autorizzazione ad acquistare, con il placet della Regione Siciliana, direttamente i testa letto che ancora mancano per potere completare i reparti e procedere all’apertura.
Si calcola che saranno necessari circa 10 giorni per il collaudo generale di locali ed apparecchiature per cui si potrebbe prevedere l’apertura ufficiale prima della fine del mese di marzo. Ad oggi sono funzionanti, ma senza pazienti, 12 posti letto covid generici. Il commissario Zappia segue da circa sei mesi in maniera certosina i lavori che hanno registrato dei ritardi per la mancata consegna di attrezzature scientifiche e tecniche sanitarie.