Ribera: Il sindaco Ruvolo chiede la convocazione di un tavolo tecnico per l’irrigazione in agricoltura

238

Domattina il sindaco Matteo Ruvolo chiederà la convocazione urgente di un tavolo tecnico per fare il punto sull’immagazzinamento dell’acqua nelle dighe del territorio e per programmare la prossima stagione irrigua. La richiesta, che sarà sottoscritta anche da una decina di sindaci del vasto comprensorio irriguo agrigentino, sarà avanzata all’ing. Greco responsabile dell’Autorità Regionale delle Acque e al commissario del consorzio di bonifica dott. Garofalo.
Lo scopo della istituzione del tavolo sarà quello della verifica periodica della situazione idrica, ad uso esclusivamente irriguo, nelle vallate ad agrumeto e frutteto dei fiumi Verdura, Magazzolo e Platani e dell’invasamento dell’acqua piovana e delle sorgenti nelle dighe Raia di Prizzi, Gammauta di Palazzo Adriano, Castello di Bivona e Gorgo di Montallegro. La richiesta segue di qualche giorno il viaggio che il primo cittadino riberese Ruvolo, collaborato da tecnici, geologi ed amministratori comunali, ha fatto nei bacini imbriferi del territorio per valutare la quantità di acqua invasata e per trovare la soluzione al problema di tutta quell’acqua di fiumi e torrenti che se ne va inutilizzata a mare, nel Canale di Sicilia, perché ad esempio sul medio-alto corso del fiume Verdura non c’è nemmeno una diga di sbarramento.
I sindaci del comprensorio attendono ancora di conoscere la data per un incontro con il presidente Musumeci che deve trovare delle soluzioni al problema irriguo di un’agricoltura che ha come fiore all’occhiello l’arancia Dop di Ribera.