Ribera: Musumeci “Grazie ai lavori in corso sul Sosio-Verdura, l’agrumicoltura è salva dalle alluvioni”

150

Il presidente della Regione Nello Musumeci, in visita lungo la vallata del fiume Sosio-Verdura, accompagnato da tecnici e dal responsabile del Genio Civile di Agrigento Rino La Mendola, ha rassicurato sindaci, amministratori comunali ed agricoltori sul fatto che i lavori in corso in cinque cantieri fluviali potranno garantire la salvezza di migliaia di aziende agrumicole, soggette ogni anno alle terribili e dannose esondazioni del corso d’acqua.
«Abbiamo rispettato in pieno – afferma il governatore di Sicilia – gli impegni assunti con una mezza dozzina di sindaci del bacino del Verdura, riuscendo in un anno, nonostante l’epidemia in corso, a redigere il progetto esecutivo, ad acquisire tutti i pareri necessari e ad appaltare i lavori, che oggi sono in corso d’opera. Di questo voglio ringraziare il capo del Genio civile di Agrigento e tutti gli uffici coinvolti».
Questo è quanto ha dichiarato ieri pomeriggio Musumeci all’interno della pineta sul Belvedere del castello di Poggio Diana, davanti alla vasca di Martusa, soffermandosi sui lavori in corso d’opera con trattori, camion, escavatori e camion sui cinque lotti che hanno visto l’impegno della Regione Siciliana per 6,5 milioni di euro e annunciando che il sesto lotto, quello nei pressi della foce, a cura della Protezione Civile, andrà in appalto il 10 agosto prossimo per 2 milioni di euro.
Musumeci ha ricordato che i lavori di pulizia dell’alveo del fiume Verdura, attesi da oltre 30 anni ed oggi voluti dal governo regionale, saranno ultimati entro la stagione invernale. Le opere hanno l’obiettivo di mitigare il rischio idrogeologico di un’area zona troppo spesso oggetto di esondazioni, ben 15 ha precisato il governatore, che, da un lato, rischiano di compromettere la pubblica incolumità e, dall’altro, producono gravi danni alle colture agricole dell’intero bacino. Il presidente è arrivato per verificare personalmente lo stato di avanzamento dei lavori che riguardano la pulizia e il ripristino degli argini e della sezione idraulica del fiume Sosio-Verdura, per uno sviluppo complessivo di circa 20 chilometri, compreso tra la dismessa linea ferroviaria nei Comuni di Sciacca e Ribera e il ponte sulla strada statale 386, a cavallo del confine tra i Comuni di Burgio e di Chiusa Sclafani, interessando anche il territorio di Calamonaci, Caltabellotta e Villafranca Sicula.
Nel pomeriggio Musumeci ha visitato ufficialmente i Comuni di Lucca Sicula e di Burgio dove è stato ricevuto dai sindaci Salvatore Dazzo e Francesco Matinella che hanno esposto i problemi di città e territorio.