Ribera: Pronti quasi 500 mila euro per interventi sociali e sanitari per i 7 comuni del distretto D 6

357

Il comitato dei sindaci del distretto D 6 ( Ribera, Calamonaci, Burgio, Lucca Sicula, Villafranca Sicula, Cattolica Eraclea, Montallegro), in ossequio alla circolare regionale dell’assessorato Famiglia e Politiche Sociali , con il supporto delle figure tecniche del Gruppo Piano, ha deliberato la rimodulazione del piano di zona 2013/2015 ai fini di porre in essere misure di contrasto alla crisi determinata dall’emergenza Covid 19, attivando di fatto somme pari a 483mila euro per iniziative sul territorio , che tengono conto sia di interventi a sostegno del reddito ma anche servizi domiciliari e di prossimità in grado di supportare le famiglie nella gestione quotidiana di problematiche connesse alla disabilità e alla non autosufficienza.
Nella fattispecie per la città di Ribera sono previste le seguenti iniziative:
– Servizi supporto familiare e scolastico a soggetti diversamente abili 83000 euro,
– Attivazione di centro diurno per soggetti diversamente abili adulti 70000 euro,
– Spazi estivi e azioni di risocializzazione per minori diversamente abili e per disabilità psichiche 19000 euro,
– Sostegno al reddito a famiglie in difficoltà economica con l’attivazione del servizio civico
20000 euro
– Sostegno al reddito a famiglie in difficoltà economica con l’erogazione di contributo per il pagamento di utenze domestiche 30000 euro
– Servizio di supporto familiare(disbrigo pratiche giornaliere, )a persone ultra 75enni 50000 euro
per un importo totale di 273mila euro.

“Si tratta di somme che grazie alla recente circolare regionale , finalmente dopo 5 anni i comuni del distretto riescono ad utilizzare per dare un supporto alle categorie più deboli.
Dal 1° giugno us con tutti i sindaci del distretto – si legge in un comunicato del comune di Ribera – abbiamo attivato una vera e propria task force, una corsa contro il tempo per dare risposte immediate alle vecchie e nuove esigenze. Un sincero e dovuto ringraziamento ai componenti del Gruppo Piano per il competente e celerissimo supporto.
Siamo davvero orgogliosi del lavoro di squadra svolto, un risultato importante per Ribera e i comuni del distretto, sembrava una chimera, queste somme per motivazioni diverse, erano rimaste per 5 anni nelle casse comunali senza essere mai impiegate e non assicurando servizi indispensabili agli utenti. Adesso le cose sono cambiate, le somme sono state deliberate dal comitato dei sindaci e affidate ai servizi sociali per i relativi atti consequenziali con procedure d’urgenza “.