Ribera: Nasce “Trentadue”, l’associazione tra 15 sindaci, associazioni, volontari pro ospedale. Le donazioni.

2378

E’ nato un comitato intercomunale tra i paesi, le amministrazioni comunali, le associazioni di qualsiasi tipologia, gruppi e volontari appartenenti al distretto sanitario di Ribera con lo scopo di raccogliere donazioni per potenziare l’ospedale di zona, con l’acquisto di eventuali attrezzature utili per combattere il coronavirus, per apparecchiature per terapia intensiva e anche abbigliamento sanitario per medici ed operatori sanitari. Si tratta di una donazione che la comunità vuole fare per migliorare la sanità, dopo essersi confrontata con le esigenze dell’Asp di Agrigento.
E’ nato sul web un comitato, denominato “Trentadue” come l’omonimo articolo della costituzione italiana, di cui fanno già parte circa 15 comuni, dislocati tra l’area costiera e la zona montana, associazioni culturali, sportive, circoli e gruppi di volontariato che hanno già cominciato a versare i contributi volontari sul conto bancario Iban IT88V0306909606100000172056. L’iniziativa è diffusa sul web, è molto partecipata e già il comitato intercittadino pensa di chiedere subito un incontro ai dirigenti dell’Asp di Agrigento. Sono state già contattate diverse comunità riberesi che operano all’estero, in Francia, Gran Bretagna e soprattutto negli Usa dove esistono dei club che hanno fatto in passato beneficenza e offerto aiuti alla collettività agrigentina e della città delle arance.
A Ribera e nei paesi del comprensorio la giornata di ieri è stata tranquilla e la popolazione riberese è rimasta chiusa in casa, dopo gli allarmi lanciati dal sindaco Carmelo Pace. C’è soltanto un po’ di trepidazione per l’attesa dei responsi degli esami diagnostici sui tamponi per i casi registrati positivi. In tutti i comuni sono state eseguite sanificazioni notturne dei quartieri, anche con la collaborazione degli agricoltori e dei loro mezzi. Il primo cittadino di Ribera Carmelo Pace ieri ha mandato in giro per la cittadina un’auto con altoparlante con l’invito in lingua romena e tunisina i cittadini esteri, oltre 2000 unità, a rispettare le procedure dei governi regionale e nazionale.

È NATA L’ASSOCIAZIONE “TRENTADUE”  PER RACCOGLIERE DONAZIONI  PER L’ACQUISTO DI APPARECCHIATURE E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE PER FAR FRONTE ALL’EMERGENZA COVID 19. I CONTRIBUTI VOLONTARI POSSONO ESSERE VERSATI SUL SEGUENTE CONTO  CORRENTE BANCARIO  :

Beneficiario : TRENTADUE

Causale : Donazione emergenza Covid 19

Banca : INTESA SANPAOLO – Piazza Paolo Ferrari 10 – 20121 MILANO

IBAN : IT88V0306909606100000172056

Nota bene : per l’operatività estera oltre alla medesima coordinata IBAN , si dovrà riportare anche il codice BIC (indirizzo internazionale di Banca Intesa Sanpaolo ) :

IT88V0306909606100000172056

BIC :       BCITITMM