Ribera : Arrivano i fondi per pagare gli affitti delle case prese in locazione dalle famiglie delle palazzine demolite dell’Iacp

661

Gran sospiro di sollievo per gli amministratori comunali riberesi che tra breve riceveranno dalla Regione Siciliana un corposo acconto di un finanziamento per pagare gli affitti delle abitazioni che 60 famiglie hanno preso da tempo in locazione, essendo state sfrattate dalle 10 palazzine dell’Iacp che nei giorni scorsi sono state demolite perché strutturalmente pericolanti. Si tratta di un acconto delle somme che il comune di Ribera da oltre sette anni elargisce ai 60 nuclei familiari nella misura di 250 euro mensili a famiglia complessivamente per circa 180 mila euro l’anno. Saranno accreditati all’ente locale riberese, tramite l’Iacp di Agrigento, poco più di 600 mila euro che rappresentano appena il 50 per cento della somma complessiva di oltre un milione e 200 mila euro che il comune ha già erogato alle famiglie.
Per il comune di Ribera la somma di denaro va a rimpinguare le casse municipali e rappresenta una grossa boccata di ossigeno perché permetterà agli amministratori di potere migliorare i servizi, il decoro urbano, la viabilità e la vivibilità in genere, in parte passati in secondo ordine a causa della “forzata” uscita finanziaria annuale di 180 mila euro. “E’ la prima tranche di somme già pagate alle famiglie – afferma il sindaco Pace – speriamo che ci venga accreditato il resto al più presto”. Il commissario dell’Iacp Gioacchino Pontillo afferma: “I lavori saranno ultimati entro un anno e ci auguriamo di potere definire dal punto di vista amministrative e giuridico l’iter per l’assegnazione delle case agli aventi diritto”.