Santo Stefano Quisquina: Appello della famiglia “Aiutateci a ritrovare Angelo”

1130

E’ scomparso ormai da quattro giorni, ma di lui non si hanno notizie certe. “Aiutateci a ritrovare Angelo”. E’ questo l’accorato appello delle famiglie Gentile e Napoli a quanti potranno avere la possibilità di incontrare anche casualmente il loro congiunto. Angelo Gentile, stefanese di 48 anni, si è allontanato volontariamente da una casa di cura di Marsala dove era ricoverato per cure di disintossicazione da medicine. Pare che soffrisse pure di qualche leggero disturbo mentale che ne aveva consigliato ai familiari il ricovero.
All’improvviso è scomparso e i dirigenti della casa di cura marsalese hanno subito informato i familiari a Santo Stefano Quisquina e i carabinieri di Marsala. Quest’ultimi hanno avviato subito le indagini in città, sul territorio e negli altri paesi della provincia, di concerto con le procedure del caso emesse dalla prefettura di Trapani.
Le ricerche si sarebbero spostate pure in provincia di Agrigento dove pare sia stato visto da un testimone nella città dei templi nella centrale via Atene. Angelo Gentile in passato ha lavorato come operaio in diversi settori, dall’agricoltura all’edilizia. Un appello è stato lanciato in questi giorni dal sindaco Francesco Cacciatore e dall’amministrazione comunale tutta.