Ribera: Arresti e denunce dei carabinieri per evasione e sostanze stupefacenti

5737
SONY DSC

Continua certosina l’azione dei carabinieri della locale tenenza per la prevenzione di fatti malavitosi e per contrastare il triste fenomeno della diffusione di sostanze stupefacenti. I militari hanno tratto in arresto due giovani del luogo coinvolti in precedenti penali con condanne in corso di espiazione. Un giovane è stato tratto in arresto per evasione perché sorpreso dalle forze dell’ordine lontano dalla sua abitazione dove era stato sottoposto agli arresti domiciliari. L’individuo pare era solito uscire da casa. Ad un attento controllo è stato beccato dai militari.
Un altro giovane riberese si trovava da tempo agli arresti domiciliari perché sospettato di essere stato l’autore di una rapina. Nei giorni scorsi il procedimento penale si è concluso con la definitiva condanna del malvivente. I carabinieri della tenenza gli hanno notificato il provvedimento presso la sua abitazione e il giovane è stato associato alle carceri circondariali di Sciacca dove dovrà scontare una pena detentiva di tre anni.
Altri due giovani locali, appena maggiorenni, sono incappati nella rete dei militari in quanto sorpresi e in possesso di sostanze stupefacenti. I due sono stati subito segnalati alla prefettura di Agrigento per possesso e consumo di hashishe per uno di loro è scattato il ritiro della patente di guida in quanto la droga gli è stata trovata addosso.