Ribera: Furto di computer all’istituto comprensivo Don Bosco in via Platania

1428

Ancora un furto di computer all’interno di un istituto scolastico riberese. Stavolta è stato il turno dell’istituto comprensivo “Don Bosco” il cui edificio centrale è collocato sulla via Platania, tra il viale Garibaldi e la via Ruggero Normanno. Ignoti ladri hanno rubato alcuni computer portatili e diversi sussidi informatici che erano rinchiusi in un’aula didattica, protetta da una grande inferriata che i malfattori non hanno avuto difficoltà a forzare.
Ad accorgersi del furto è stato il personale scolastico che ieri mattina ha aperto i locali e si è accorto subito della porta che, affacciandosi sul cortile interno, era stata forzata. I ladri hanno approfittato dell’oscurità e sono entrati nell’edificio, dirigendosi subito verso l’aula di informatica dove erano custoditi i computer. Sapevano dove e come rubare perché hanno scelto i computer portatili, più facilmente da portare via e e più comodamente da piazzare sul mercato con qualche centinaio di euro.
I danni ammontano a qualche migliaio di euro, anche se deve essere fatta una maggiore ricognizione negli altri locali scolastici. La pronta denuncia ha fatto intervenire i carabinieri della locale tenenza che, con un attento sopralluogo, sono alla ricerca di indizi che facciano risalire ai ladri. Come in altre scuole, non c’era servizio di videosorveglianza che possa aiutare gli inquirenti.
E’ la terza scuola riberese, durante i mesi estivi, ad essere presa di mira dai ladri che hanno già rubato apparecchiature informatiche. E’ il caso dell’istituto comprensivo “Vincenzo Navarro” sito in via Imbornone e dell’altro istituto comprensivo “Francesco Crispi” ubicato in piazza Giulio Cesare. Senza sistemi di allarme videosorveglianza i ladri possono entrare dappertutto.