Sport Ribera: Al poligono di tiro Air Fire, vincono Lino, Vitabile e Tavormina

762

Da seduto con carabina di libera vendita pressione inferiore a 7,5 joule con meno di 170 metri secondo con cannocchiale, tiro di precisione a 25 metri 6 bersagli di prova e 25 di gara, il centro non più di due millimetri, colpito in pieno oltre al dieci e anche mush.
E’ al massimo la concentrazione dei tiratori che si impegnano ad ottenere più punteggio possibile non solo per salire sul podio ed essere premiati in questa gara, ma anche per il piacere di partecipare in campo nazionale, a buon livello in graduatoria, al campionato che si svolgerà a Roma alla fine della sesta gara.
Domenica 18- febbraio scorso, al poligono Air-Fire di Ribera si è svolta la quinta e penultima gara in un clima sportivo. I concorrenti hanno ottenuto ottimi risultati, molto competitivi in campo nazionale.
Categoria spinger: si aggiudica il 1° posto Calogero Lino con 221.1/250 con carabina HW-50, – 2° G. Corsentino 214 HW-977, – 3° Giovanni Gulino 211 HW-977, – 4° Sebastiano Raeli 206.1 HW-77, – 5° Giuseppe Leo 198.1 HW-77, – 6° Enzo Tramuta 137 con STGX10.
Categoria Unilimited-A : 1° Accursio Vitabile con 236.5 / 250 con FWB-800, – 2° Donato Gulino 214.1. BSA B.
Categoria Diopter: 1° Mario Tavormina 156.7/160 con FWB 500, – 2° Accursio Vitabile 156.3 FWB 800