Ribera: Torneranno subito al lavoro i 24 LSU del Comune

795

Non perderanno il posto di lavoro e saranno riassunti dal Comune di Ribera nel giro di qualche giorno. Si tratta di 24 lavoratori socialmente utili che erano stati sospesi dalla loro attività nell’ente locale per la mancata sottoscrizione di una convenzione tra il Ministero del Lavoro e la Regione Siciliana. Proprio ieri pomeriggio l’amministrazione comunale ha convocato una riunione urgente della giunta municipale nel corso della quale è stata deliberata la ripresa dell’attività degli LSU.
Era stato l’assessorato regionale alla Famiglia, alle Politiche Locali e al Lavoro, con una nota dei giorni scorsi inviata al Comune di Ribera, a chiedere che, nelle more della registrazione della convenzione da parte della Corte dei Conti, le attività dei lavoratori socialmente utili potevano riprendere, previa adozione, da parte degli enti utilizzatori degli atti deliberativi di prosecuzione dell’attività svolta dagli operatori da oltre un paio di decenni. La giunta comunale, guidata dal sindaco Carmelo Pace, ha subito deliberato la ripresa del lavoro nei vari uffici municipali dove gli LSU svolgono una funzione importante e un’attività che non si poteva fermare
“E’ stata la notizia che tutti aspettavamo – ha detto il primo cittadino Pace – sono stati giorni difficili per i 24 lavoratori e per le loro famiglie. La comunicazione della Regione fa tirare un sospiro di sollievo a tutti coloro che si sono visti privati del loro lavoro e anche all’amministrazione comunale che potrà contare ancora del valido supporto di questi lavoratori”.