Ribera: Vertice alla Regione Siciliana per riparare i danni dell’alluvione dei fiumi

1242

Quello di ieri è stato un importante vertice alla Regione Siciliana dove attorno ad un tavolo tecnico si sono riuniti rappresentanti e tecnici del governo regionale, amministratori comunali agrigentini e rappresentanti delle organizzazioni professionali per porre un immediato rimedio ai gravissimi danni provocati dall’alluvione che ha fatto straripare i fiumi del comprensorio riberese, il Verdura, il Magazzolo e il Platani, i quali, esondando tra agrumeti, trazzere e strade rotabili comunali e provinciali, hanno messo ko l’agricoltura e l’economia di una larga fascia del territorio agrigentino.
Erano presenti, al vertice allargato, richiesto dal deputato regionale Salvatore Cascio, l’assessore regionale all’Agricoltura Caleca, ingegneri e tecnici regionali, i sindaci Pace di Ribera, Balsamo di Villafranca Sicula, Ferrantelli di Burgio, Puccio di Lucca Sicula, Segreto di Caltabellotta e Inga di Calamonaci e i responsabili dell’Esa, del Genio Civile e della Protezione Civile. L’assessore Caleca ha annunciato l’immediata attivazione degli interventi più urgenti per ripristinare velocemente la viabilità rurale, senza la quale, migliaia di agricoltori non possono raggiungere le campagne per la raccolta delle arance e per i lavori stagionali. E’ stato annunciato che Regione Siciliana, Esa, Protezione Civile e Genio Civile si attiveranno con risorse finanziarie, mezzi meccanici e personale vario anche per la sistemazione dell’alveo dei fiumi sconquassati dalla furia delle acque che hanno invaso e portato a mare vaste porzioni di terreno agrumetato.