Alessandria della Rocca: Vandali danneggiano monumento

1603

Atto di becero vandalismo ad Alessandria della Rocca ai danni di un artistico monumento dedicato all’emigrante e anche all’accoglienza degli stranieri. All’interno della villa comunale qualche vandalo, che non ha niente a che fare con la bontà degli alessandrini, nottetempo, ha scavalcato l’inferriata che circonda i giardini pubblici e ha danneggiato due delle tre mani in ferro che erano attaccate ad una circonferenza dentro un globo che nelle intenzioni dell’artista che lo ha creato, il maestro Salvatore Rizzuti di Caltabellotta, vuole rappresentare le mani che si incontrano in un gesto di fratellanza sia per chi parte  emigrante e sia per chi arriva in cerca di una vita migliore. Ai piedi del monumento un fazzoletto di terra provenienti dai cinque continenti.

L’amministrazione comunale, con il neo sindaco Alfonso Frisco che ha espresso disappunto e indignazione per il danneggiamento anche artistico, culturale, sociale per tutta la collettività, ha sporto denuncia contro ignoti alla caserma dei carabinieri. Alessandria ha avuto negli anni diverse migliaia di emigranti sparsi in tutto il mondo e la città oggi accoglie cittadini che arrivano dai paesi europei e dall’Africa. Per tale ragione nel 2011 l’amministrazione civica ha fatto realizzare al maestro Rizzuto l’opera artistica che durante la scorsa campagna elettorale è stata oggetto di polemiche. Il sindaco Frisco ha annunciato che l’opera sarà riparata subito.