Ribera: Amministrative 2020, Programma elettorale del candidato sindaco Francesco Montalbano

134

PROGRAMMA ELETTORALE del candidato sindaco Francesco Montalbano

Per un Comune +SOCIAL

Vogliamo realizzare una effettiva ed efficiente rete sociale che sia da supporto agli amministratori e che assicuri uno scambio autentico e continuo di informazioni con tutte le categorie; un Comune dove tutti i cittadini, come soggetti attivi, possano far sentire la propria voce ogni giorno e non soltanto in campagna elettorale, incidendo sulle scelte strategiche per lo sviluppo del nostro territorio. Vogliamo andare in piazza a fianco dei cittadini e soprattutto vogliamo ascoltare le idee, le proposte e l’entusiasmo delle nuove generazioni.
Alcuni progetti:
− Approvazione di un Regolamento comunale per la partecipazione concreta del cittadino alla vita amministrativa della comunità;
− Attivazione delle Consulte e di altri strumenti di partecipazione in parte previsti dallo statuto comunale e rimasti pressocché inutilizzati;
− Definizione di un bilancio sociale che spieghi perché, come e con quali somme sono state realizzate le azioni amministrative del Comune, facilmente consultabile on line;
− Creazione dei Comitati di Quartiere per favorire gli interventi del cittadino nella gestione di esigenze specifiche del territorio, dell’erogazione dei servizi e della manutenzione dei beni comuni;
− Ascolto attivo e continuo dei gruppi e delle comunità che rappresentano le zone balneari di Borgo Bonsignore, di Piana Grande e di Seccagrande;
− Avvio di Laboratori di idee, ovvero un canale di dialogo diretto con i giovani e con le associazioni per individuare spazi di libera espressione e per creare progetti che possano migliorare Ribera e renderla migliore anche dal punto di vista occupazionale;
− Tavoli periodici con associazioni di categoria (agricoltori, commercianti, imprenditori) per analizzare i bisogni e individuare le soluzioni più consone allo svolgimento e alla facilitazione del lavoro sul territorio.

Per un Comune +EFFICIENTE

Il Comune di Ribera merita un’amministrazione lungimirante nella programmazione delle priorità, efficiente nella gestione delle risorse economiche ed efficace nell’erogazione dei servizi, al passo coi tempi, che sappia utilizzare le nuove tecnologie per snellire la burocrazia. Vogliamo un Comune che abbia un modo diverso di amministrare, una squadra amministrativa che operi con la diligenza del “buon padre” di famiglia con lealtà, impegno, rigore e onestà per dare il meglio alla nostra comunità, facendo tornare il cittadino al PRIMO POSTO!
Alcuni progetti:
− Revisione dei regolamenti comunali dello statuto in un’ottica di snellimento dei processi burocratici e di velocizzazione dei tempi di risposta,utilizzando le nuove tecnologie;
− Costituzione di una task force per la progettazione e la partecipazione ai bandi e ai canali di finanziamento più innovativi;
− Valorizzazione degli edifici e degli spazi di proprietà del Comune con interventi volti all’utilizzo e alla fruizione degli stessi da parte della comunità;
− Investimenti sulle strutture scolastiche per migliorare gli edifici fatiscenti, dotandoli di ambienti idonei e agibili allo svolgimento delle attività scolastiche;
− Valorizzare e migliorare la preparazione del personale comunale,ottimizzarne l’utilizzo ed eliminare la piaga del precariato mediante la stabilizzazione;
− Salvaguardia e rilancio dell’ospedale fratelli Parlapiano, presidio indispensabile per la tutela della salute dell’intero territorio. La recente pandemia ha dimostrato l’insufficienza delle risposta sanitaria. Il Sindaco dovrà riappropriarsi del proprio ruolo di capo della sanità e iniziare una ferma e lunga battaglia per la tutela e il potenziamento del nostro nosocomio e il rilancio dei servizi territoriali senza lasciarsi imbrigliare e bloccare da logiche politico-clientelari.
− Potenziamento dei rapporti e delle relazione con i comuni del comprensorio per lo sviluppo di politiche di rilancio del territorio.

Per un Comune +PULITO

Sogniamo un Comune senza immondizia per strada, con il verde curato e che utilizzi energia
sostenibile per l’ambiente. Sogniamo una Ribera sempre più a misura di bambino con uno
sguardo rivolto al futuro e alla salvaguardia del pianeta. È solo un sogno? Noi crediamo
che possa diventare realtà lavorando su due fronti: pratico e culturale. Amministratori e
cittadini insieme per garantire decoro urbano ed efficienza alla nostra Ribera.
Alcuni progetti:
− Definizione di un piano per una adeguata e regolare cura del verde pubblico con
l’eliminazione degli sfalci contestualmente all’intervento;
− Acquisto e utilizzo di aspiratori e spazzatrici elettriche attraverso fondi europei finalizzati;
− Miglioramento della gestione della raccolta differenziata dei rifiuti, incentivando il
compostaggio domestico mediante premialità, aumentando i controlli e creando
delle piccole isole ecologiche tecnologicamente avanzate;
− Campagne informative periodiche di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei
rifiuti e sulle conseguenze di un errato conferimento per l’ambiente;
− Riqualificazione edilizia degli edifici e degli impianti pubblici con l’obiettivo di renderli
indipendenti dalle fonti tradizionali di energia; con l’impegno, entro il mandato, di
rendere l’illuminazione pubblica energeticamente indipendente ed interamente
sostenuta da fonti rinnovabili.
− Incentivazione di interventi mirati al miglioramento energetico e della qualità
dell’abitare nel rispetto di certificazioni e protocolli di sostenibilità;
− Informazioni e consulenza su eventuali progetti e/o agevolazioni fiscali riguardanti
l’installazione di impianti fotovoltaici a uso privato o commerciale.

Per un Comune +INCLUSIVO

Vogliamo dar vita a una comunità più unita, equa e solidale con uno sguardo attento alle
necessità di tutti e di ciascuno. Favoriremo lo scambio personale, professionale tra le diverse
generazione e le differenti identità culturali e promuoveremo servizi dedicati alle fasce più
deboli della popolazione. Soltanto senza lasciare indietro nessuno il nostro Comune potrà
fare grandi passi avanti.
Alcuni progetti:
− Riconoscimento della personalità giuridica al Distretto SocioSanitario D6.
Riorganizzazione del servizio finalizzata a poter, non solo recuperare e spendere gli
avanzi di amministrazione degli anni precedenti, ma soprattutto utilizzare le risorse
finanziarie nell’anno di competenza;
− Creazione di una rete di scambio reciproco con le associazioni del terzo settore
coinvolgendo le stesse nelle progettualità pubbliche e private in modo da favorire
l’accesso al finanziamento di progetti inclusivi;
− Efficientamento delle risorse umane da assegnare agli uffici dei servizi sociali;
− Supporto all’assistenza scolastica dei bambini e dei ragazzi con difficoltà e ai servizi
di orientamento lavorativo al fine di accompagnarli e sostenerli verso una maggiore
autonomia e indipendenza;
− Rafforzamento dei servizi di domiciliarità e assistenza ai diversabili e agli anziani;
− Attivazione di un progetto che sfrutti le potenzialità dei cittadini più anziani utilizzando
la loro esperienza, favorendo l’intensificazione del dialogo tra generazioni mediante
la trasmissione di competenze anche all’avviamento del lavoro artigianale e
commerciale; collaborazioni e incontri con studenti e professori dell’università della
terza età (Auser);
− Erogazione di servizi di sostegno, orientamento e mediazione dedicati ai diversabili, ai
Siblings e alle loro famiglie.
− Promozione di attività culturali e ricreative per favorire l‘integrazione tra le diverse
identità culturali presenti nel nostro territorio.
− Sviluppo di convenzioni e collaborazioni con università telematiche per consentire ai giovani
meno abbienti di frequentare corsi di laurea e di specializzazione.

Per un Comune +BELLO

La nostra Ribera ha grandi potenzialità e va riscoperta, tutelata e protetta, valorizzando ogni
strada e ogni piazza. Vogliamo promuovere la cultura del bello con interventi concreti che
possano migliorare la vita della comunità e favorire lo sviluppo turistico.
Alcuni progetti:
− Riorganizzazione della viabilità urbana con particolare attenzione alla rimozione delle
barriere architettoniche ove necessario che impediscono la libera mobilità. Adesione
al Ra.R.e (Registro rampe RaccordatE) e inserimento nei capitolati di appalto
dell’obbligo per l’impresa appaltatrice, impegnata nell’esecuzione del rifacimento
del manto stradale di raccordare a regola d’arte e senza che resti alcun scalino, tutte
le rampe e gli scivoli pedonali;
− Sostituzione dell’acciottolato della Villa Comunale in modo da favorire l’accesso alle
persone che hanno difficoltà di deambulazione e rifunzionalizzazione dell’anfiteatro;
− Riqualificazione della zona dell’ex mercato ortofrutticolo da trasformare in un polmone
verde con un parco giochi, un parcheggio e un centro servizi polivalente per i cittadini
e le associazioni;
− Ripristino o rimozione delle strutture pubbliche abbandonate;
− Creazione di un belvedere in piazza Sant’Antonio;
− Programmazione di un piano di riqualificazione del centro storico, delle periferie e delle
borgate estive, favorendo processi di collaborazione con gli esercizi commerciali, le
associazioni e i privati cittadini;
− Riqualificazione e adeguamento alle norme vigenti dello stadio Nino Novara con un
impianto in erba sintetica;
− Sdemanializzazione del lungomare di Seccagrande;
− Valorizzazione e fruizione in collaborazione con le associazioni locali del museo
Etnoantropologico realizzato dal prof Giuseppe Puma, e in convenzione con
l’assessorato regionale, della necropoli dell’Anguilla e del Castello Poggiodiana e dei
percorsi naturalistici;
− Realizzazione di una rete di percorsi e di zone ciclopedonali nel territorio
comunale e collegamenti intercomunali.

Per un Comune +VIVO

Favoriremo e promuoveremo l’organizzazione di eventi sul territorio nei vari periodi dell’anno,
rendendo il nostro Comune un’attrazione per i paesi dell’hinterland. Valorizzeremo la
“CHIAZZA” fino a farla diventare il cuore pulsante di una Città viva ed animata, e il luogo di
incontro di tutte le generazioni. Sosterremo e creeremo le opportunità per portare Ribera e
i riberesi meritevoli nel mondo a promuovere i prodotti e i talenti locali.
Alcuni progetti:
− Predisposizione di un calendario unico degli eventi con la compartecipazione di tutti
i soggetti coinvolti nella promozione locale;
− Promozione di eventi sportivi locali, regionali e nazionali che ambiscono a diventare
un appuntamento ricorrente nelle varie discipline;
− Potenziamento del portale web turistico per trasformarlo in vetrina di tutte le eccellenze
del territorio;
− Creazione di una app che consente ai visitatori di essere guidati nella scoperta e nella
conoscenza sia storica che geografica del nostro territorio con percorsi e pacchetti di
offerte dedicate alle famiglie;
− Stipulazione di un accordo con il conservatorio Toscanini al fine di promuovere la
partecipazione degli artisti allievi ai concorsi nazionali;
− Promozione della partecipazione di riberesi meritevoli alle manifestazioni fieristiche
finalizzate alla valorizzazione delle produzioni locali;
− Potenziare attività teatrali, musicali, cinematografica, informatiche e multimediali;
− Collocazione di attrezzatura sportiva da esterno per allenamenti presso la villa
comunale, Seccagrande, Borgo Bonsignore e il campo polivalente di Spataro;
− Realizzazione di un’area attrezzata per bambini presso il campo polivalente di Spataro;
− Un nuovo piano regolatore finalizzato allo sviluppo turistico, al recupero urbanistico
e alla riqualificazione in particolare delle zone
balneari;
− Intervento di salvaguardia della costa prevedendo un punto di approdo e di riparo per
le imbarcazioni.

Per un Comune +COMPETITIVO

L’Amministrazione Comunale avrà il compito di sostenere e valorizzare tutte le forze produttive
del paese, stando al fianco di imprese, attività commerciali, aziende agricole, strutture
ricettive, professionisti, etc. e cercando di agevolare il loro prezioso lavoro per rendere Ribera
un paese a misura di cittadino e in cui valga la pena vivere.
Alcuni progetti:
− Rimodulazione delle tasse locali con particolare attenzione alle attività produttive e
ai più deboli;
− Individuazione di incentivi per promuovere le produzioni agricole di qualità e i processi
di filiera corta;
− Salvaguardia del patrimonio edilizio esistente favorendo interventi di recupero e
sviluppo di attività legate al turismo con creazione di un ufficio dedicato all’istruzione
e alla velocizzazione delle pratiche relative al bonus edilizio del 110% ;
− Attuazione di un piano di manutenzione della viabilità rurale e di un più efficiente
e rapido svolgimento dei processi autorizzativi a favore dello sviluppo delle aziende
agricole;
− Creazione di un mercato di prodotti agroalimentari attraverso una piattaforma
telematica collegata al sito del comune e dei comuni del territorio che vorranno
convenzionarsi.
− Contributo in favore delle piccole aziende agricole per il pagamento del premio
assicurativo a copertura dei danni da calamità naturale.
− Nuovo regolamento per l’assegnazione dei lotti nell’area P.I.P. di C.da Donna Vanna.