Ribera: Anno scolastico ridotto per via delle elezioni

100

Dovrebbe essere un inizio di anno scolastico un po’ ridotto per alunni e docenti quello che sta per iniziare per via degli appuntamenti elettorali che coinvolgeranno i cittadini. I ritardi e le sospensioni didattiche vanno ricercate perché Ribera, come altri centri agrigentini, sarà interessata dal referendum del 20-21 settembre e dalle elezioni amministrative del 4-5 ottobre prossimo. Intanto, i cancelli delle scuole riapriranno quasi tutte, dall’infanzia al superiore, il 24 settembre, con 10 giorni in meno di lezioni rispetto ad altre regioni. Le elezioni amministrative, i cui seggi sono tutti ubicati nelle scuole, fermeranno le lezioni didattiche certamente dall’1 all’8 ottobre sia per i seggi e anche per la disinfestazione e la sanificazione di tutti i locali per prevenire anche eventuali contagi Covid 19. E non è finita perché c’è la possibilità che si possa ricorre al ballottaggio il 18 e 19 ottobre con un’altra settimana di interruzione scolastica, se il candidato sindaco non raggiungerà la maggioranza al primo turno. Per i cittadini si pone inoltre il problema dei comizi elettorali per osservare le prescrizioni contro il coronavirus.