Montallegro: SS 115, calcinacci dal cavalcavia al bivio per Bovo Marina

84

I calcinacci e i detriti caduti dal cavalcavia della trafficata strada statale 115 avrebbero potuto creare una tragedia se un automobilista di passaggio sabato sera non avesse dato l’allarme. In contrada “Garacciolo”, all’ingresso ovest della cittadina, al bivio per Bovo Marina, dal cavalcavia si staccano pezzi di cemento che cadono per fortuna sull’asfalto, senza colpire le diverse auto di passaggio.
Un automobilista si è fermato e, con una telefonata, ha fatto subito scattare l’allarme. Sul posto sono arrivati in pochi minuti i carabinieri della stazione di Montallegro e a seguire quelli di Cattolica Eraclea che hanno bloccato subito il traffico veicolare. Intanto, arrivavano pure sul posto i vigili del fuoco di Agrigento che, con una propria squadra e i corpi illuminanti, facevano precipitare sull’asfalto i calcinacci in bilico e, con l’aiuto di tecnici ed operatori dell’Anas, mettevano in sicurezza la statale, l’unica che collega le province di Agrigento, Trapani e Palermo.
Per evitare pesanti disagi ai viaggiatori, il traffico dei veicoli veniva deviato in ingresso ed uscita dal centro abitato di Montallegro. I lavori di messa in sicurezza durano circa due ore, quando a serata inoltrata la SS 115 viene riaperta. Altri controlli sul viadotto, ieri mattina alla luce del giorno.