Ribera: Un milione di euro euro per strade rurali e case popolari

83

Agricoltura ed edilizia popolare sono i settori pubblici che stanno per essere riattivati, dopo la stasi della pandemia da coronavirus. L’amministrazione comunale e l’Iacp spenderanno un milione di euro per lavori pubblici, Il comune ha reso noto di avere appaltato la riparazione di alcune importanti arterie rurali come quelle di Scirinda, Bocca Vallone e Galizia. I lavori se li è aggiudicati per un importo di 152 mila euro la ditta Grimaudo di Alcamo con un ribasso a base d’asta pari al 17 per cento. Sarà firmato il contratto e potranno partire subito i cantieri per completare l’opera nella stagione estiva prima delle piogge autunnali.
L’amministrazione civica ha già firmato il contratto con la ditta Moba di Patti per il ripristino dell’importante strada interpoderale “Castellana” con un finanziamento dell’assessorato regionale all’Agricoltura dall’importo 533 mila euro. La ditta ha operato un ribasso d’asta del 20 per cento. Il progetto è stato realizzato dall’ufficio tecnico comunale.
E’ stato firmato, inoltre, presso l’Istituto Autonomo Case Popolari di Agrigento il contratto tra l’ente e una ditta di Favara per la ristrutturazione delle palazzine popolari di viale degli Appennini, di fronte la chiesa di San Francesco. E’ prevista subito l’apertura del cantiere. A darne la notizia sono stati il commissario dell’IACP Gioacchino Pontillo e la direttrice dell’Istituto Antonina Siragusa. Il finanziamento per la riparazione degli alloggi è di circa 300 mila euro e i lavori dovrebbero concludersi entro l’autunno.