Lucca Sicula: La giunta comunale di no alla presenza del 5 G sul territorio

187

La giunta municipale, guidata dal sindaco Salvatore Dazzo, all’unanimità dice di no alla presenza su città e territorio degli impianti di telefona 5 G. Lo ha reso noto il primo cittadino che, in attesa nuova classificazione della cancerogenesi annunciata dall’International Agency for Research on Cancer, applicando il principio precauzionale sancito dall’Unione Europea, ha precisato che le radiofrequenze possono essere estremamente pericolose per la salute dell’uomo e ha affermato che l’atto amministrativo esprime parere negativo riguardo all’estensione sul territorio comunale della nuova tecnologia 5 G fino a quando non sarà garantita la completa sicurezza della nuova tecnologia.
Viene proposta dagli amministratori comunali la realizzazione di soluzioni tecnologiche sicure e a basso impatto ambientale e sanitario quali il cablaggio al posto del pericoloso wireless, cominciando di luoghi sensibili come scuole ed uffici pubblici. Viene chiesta l’attivazione di servizi e sistemi di monitoraggio ambientali e sanitari con l’Asl e l’Arpa e con l’ausilio del mondo accademico universitario e degli istituti di ricerca su aree e popolazioni interessate dalle nuove istallazioni.
Il sindaco Dazzo: “La tutela e salvaguardia della salute umana e della salubrità ambientale sono valori di rilievo costituzionali”.