Cianciana: finanziamenti per Ribera-Cianciana e Sambuca-Giuliana

77

Una leggera boccata di ossigeno sulla viabilità provinciale, la più precaria dell’Isola. Interventi sono in corso e stanno per cominciare su strade provinciali statali come la Ribera-Cianciana e la Sambuca di Sicilia-Giuliana. Sulla provinciale 32, di competenza del Libero Consorzio di Agrigento, che collega la montagna con il mare, tra Cianciana e Ribera, sono in corso i lavori di riparazione che interessano smottamenti, frane e sede stradale sconvolti nelle passate stagioni invernali da alluvioni che hanno perfino bloccato più volte il transito veicolare. Nel corso dei lavori, nei giorni scorsi, un tratto di strada con l’impresa sul posto è franato e la viabilità si svolge su una sola corsia.
Nelle settimane passate nel corso di un vertice ad Agrigento l’assessore alle Infrastrutture Falcone aveva annunciato che per la stessa arteria vi sono disponibili i fondi della Regione Siciliana, circa un milione e 200 mila euro, per migliorare ancora la transitabilita’ dell’unica strada che mette in comunicazione i paesi della montagna con il litorale.
I sindaci di Cianciana, Alessandria della Rocca, Bivona, Santo Stefano Quisquina e San Biagio Platani hanno iniziato una battaglia per la trasformazione della Sp 32 da strada provinciale a statale.
Un’arteria statale, la SS 188, che collega Sambuca di Sicilia a Giuliana, tra circa un mese, sarà oggetto di lavori di ripristino di una frana di 400 metri, intorno al km 92+590, che ha creato disagi e lamentele tra viaggiatori occasionali e lavoratori pendolari. Ne ha dato notizia nei giorni scorsi il sen. Rino Marinello del Movimento 5 Stelle.