Ribera: Consiglio comunale per la sede dell’Istituto Toscanini

105

Per diventare conservatorio musicale di Stato, l’istituto superiore di studi musicali “Arturo Toscanini” di Ribera ha avuto bisogno di avere una sede stabile con una convenzione della durata di trent’anni. Lo prevede il ministero dell’Istruzione e dell’Università che ha richiesto subito la modifica della convenzione stipulata tra l’istituto e il comune di Ribera per la concessione in comodato d’uso gratuito dell’immobile di proprietà comunale, ex istituto comprensivo “Crispi”, sito in corso Umberto I° n. 359.
Di tale modifica si occuperà oggi alle 19 il consiglio comunale che discuterà di tale argomentazione tra i 22 punti all’ordine del giorno inseriti dal presidente Giuseppe Tortorici. Il “Toscanini” è già operante nella nuova sede con 380 studenti di cui 170 Afam e il resto alunni di corsi vari per i diplomi. “Avevamo previsto una manifestazione per l’inaugurazione in programma il 4 marzo scorso – ci dice Giuseppe Tortorici, il presidente del consiglio di amministrazione dell’istituto – ma l’arrivo del coronavirus ha mandato tutto a gambe quarantotto. Didattica online con la speranza di riaprire a settembre”.