Ribera: L’associazione “Trentadue” tiene ancora aperta la donazione per il locale ospedale

78

L’associazione “Trentadue”, composta da cittadini, gruppi, amministrazioni comunali di ben 15 comuni del comprensorio riberese, tiene ancora aperta la sottoscrizione delle offerte per donare apparecchiature per l’ospedale riberese. La prossima donazione riguarderà un’attrezzature per la sala operatoria richiesta dai medici del nosocomio, sentito il direttore sanitario.
Le offerte continuano ancora ad arrivare sul conto corrente bancario, soprattutto dai comuni di Ribera, Calamonaci, Lucca Sicula, Villafranca Sicula, Burgio, Montallegro, Cattolica Eraclea, Siculiana, Cianciana, Alessandria della Rocca, Bivona e Santo Stefano Quisquina la cui utenza si appoggia per l’assistenza sull’ospedale di Ribera.
L’obiettivo è quello di raggiungere una somma di denaro intorno ai 20 mila euro. Siamo sulla buona strada, ma mancano alcune offerte consistenti. La raccolta era nata nello scorso mese di marzo grazie ad un’idea del dott. Giuseppe Manzone, medico e chirurgo oculista di Montallegro, in occasione dell’arrivo del coronavirus.
Nello scorso aprile l’associazione, in collaborazione con il comitato Covid 19 e Onvgi di Cattolica Eraclea, ha donato ai medici dell’ospedale riberese un ventilatore polmonare per la terapia intensiva.
Chi è interessato a fare beneficenza può fare delle donazioni sul conto bancario dell’Intesa San con il seguente Iban: IT 88V0306909606100000172056.