Villafranca Sicula: Si sblocca al Genio Civile di Agrigento la riparazione degli argini del fiume Sosio-Verdura

452

Si sblocca la risagomatura del letto del fiume Sosio-Verdura e la riparazione degli argini, danneggiati dalle alluvioni degli ultimi anni, con un finanziamento regionale di 6,5 milioni di euro assegnati a cinque progetti per altrettanti cantieri pronti a partire con le gare di appalto entro la prossima primavera. Il semaforo verde è stato accesso ieri mattina durante un incontro al Genio Civile di Agrigento, presieduto dal responsabile Rino La Mendola e dal rup Alfonso Miccichè. Al vertice hanno partecipato sindaci ed amministratori di sei comuni del bacino idrografico: Domenico Balsamo di Villafranca Sicula, Francesco Matinella e Giuseppe Abruzzo di Burgio, Pellegrino Spinelli e Pasquale Schittone di Calamonaci, Calogero Cattano, Michele Pipia e Mario Abruzzo di Caltabellotta, Roberto Lo Cicero di Sciacca.
I cantieri interesseranno 17 dei 22 chilometri che vanno da Burgio sino alla foce nel Canale di Sicilia. Gli altri 5 saranno interessati da altri progetti in itinere. Il rup Alfonso Micciché ha descritto l’intero progetto, rappresentando la necessità di un incontro preliminare ai lavori con i proprietari dei fondi frontalieri all’alveo del fiume. Il capo del Genio Civile La Mendola ha comunicato che l’iter di valutazione ambientale, che aveva determinato il fermo delle procedure di affidamento, è stato superato, grazie all’intervento del presidente Musumeci, alle deroghe concesse dal dirigente generale del Dipartimento della Protezione Civile, Calogero Foti, ed al prezioso lavoro di coordinamento svolto dal dirigente generale del Dipartimento Tecnico, Salvo Lizzio.
“Un anno intero di pungolo – ci dice il sindaco Domenico Balsamo – sul governo regionale e protezione civile, con incontri a Villafranca Sicula, Ribera, Palermo, Agrigento per superare gli ostacoli che stavano per bloccare l’economia agricola”.