Ribera: Elezioni amministrative, Una certa stasi politica, ma con possibili 5 candidati a sindaco

2023

Dopo i fuochi artificiali dello scorso mese di novembre quando sono venuti fuori una serie di nomi e di personaggi politici in lizza per le elezioni amministrative della prossima primavera, ecco che per le festività natalizie e del nuovo anno la politica è rimasta quasi ferma, anche se sotto sotto qualche incontro è stato realizzato tra una fetta di panettone e l’altra.
Ad oggi la situazione attraversa una stasi politica, anche se i candidati alla carica di sindaco potrebbero essere quattro o cinque, tra quelli già annunciati, preventivati e ancora da scendere in campo. Le liste per il consiglio comunale potrebbero essere tra sei o sette. Il 20 novembre scorso sono stati annunciati due candidati: Francesco Montalbano, assessore in carica nella giunta Pace, e Giovanni Manzullo, ex deputato e assessore della Regione Siciliana. Il primo si è presentato con un comunicato e il secondo ha ammesso di essere stato contattato da amici e politici vicini alla maggioranza che guida la civica amministrazione riberese.
E’ stata data per scontata la candidatura di Matteo Ruvolo, avvocato, già consigliere provinciale, la cui discesa in campo era stata preannunciata, con il supporto dell’ex senatore Giuseppe Ruvolo, dell’ex sottosegretario di Stato Nenè Mangiacavallo e di Mariano Ragusa, già consigliere della Provincia Regionale, già nello scorso mese di giugno, ma ad oggi non c’è stata ancora la presentazione ufficiale.
Molte ancora le forze politiche che devono scendere in campo. Prima il Partito Democratico che potrebbe trovare una convergenza sul nome di Manzullo, iscritto al PD. Le trattative sarebbero in corso. Per la Lega corrono voci che correrebbe da sola con una propria lista e che avrebbe due candidati in pectore per il sindaco: Giacomo Cortese, avvocato, e Vincenzo Costa, veterinario. Anche il movimento 5 Stelle ha un travaglio interno. Sta valutando la possibilità di presentarsi con un proprio candidato alla massima carica cittadina oppure di appoggiare un esponente esterno, un tecnico, un professionista. Resta un altro gruppo che fa capo all’ex sindaco Cortese e agli ex amministratori Oliveri e Zambito e che potrebbe proporre una lista civica.
Intanto, si registra qualche opportuno distinguo. Stamattina, a margine della notizia pubblicata, registriamo la precisazione del sindaco di Ribera Carmelo Pace, il quale dichiara testualmente: “Io personalmente non ho contattato alcun candidato sindaco. Né Manzullo e né altri”.
Ne prendiamo doverosamente atto per un’esatta informazione.