Lucca Sicula: manifestazione di solidarietà del Kiwanis Club per donare libri agli alunni

15579

Il Kiwanis Club “Alto Verdura e Gebbia”, con il suo presidente avv. Giovanni Galletta ed il tesoriere dott. Rosario Inga, in occasione della XX edizione della “Festa dell’olio” a Lucca Sicula, e per la giornata mondiale del Kiwanis, il “Kiwanis One day” del 26 ottobre scorso, al fine di raccogliere dei fondi per finalità di beneficenza, ha messo in palio un piatto di ceramica, donato dal ceramista Luigi Miceli di Villafranca Sicula. Il sorteggio di suddetto piatto ha avuto luogo durante la messa serale del 3 novembre scorso, nella chiesa madre di Lucca Sicula. Il ricavato sarà devoluto per l’acquisto di libri e strumenti per la lettura da donare ai bambini dell’istituto A.G. Roncalli. Il piatto è stato vinto da Antonio Cascio di Ribera.
In quell’occasione, a Lucca Sicula, grazie anche alla collaborazione del sindaco avv. Salvatore Dazzo, al fine di donare un sorriso ad un bambino, sono stati distribuiti dei palloncini colorati; inoltre, il service è stato arricchito dalla presenza del luogotenente-governatore della Divisione 4 dott. Massimo Migliore e dei presidenti dei Club di Sciacca Terme dott.ssa Rosalba Zito e Sciacca Monte Kronio dott.ssa Antonella Buscemi nonché di altri soci dei club dott. Pisano e consorte che, nel complimentarsi con il presidente del Club “Alto Verdura & Gebbia” avv. Giovanni Galletta e i soci, ha ringraziato gli intervenuti ed ha approfondito il significato e la risonanza mondiale dell’One Day.
All’interno della cornice del prestigioso Palazzo Locascio, il luogotenente-governatore ha sottolineato che si deve alla felice intuizione del governatore del Distretto Italia–San Marino, avv. Maura Magni, la celebrazione contestuale del service: “READ AROUND THE WORLD” – Leggiamo intorno al mondo.
L’idea del governatore Maura Magni è stata quella di unire la celebrazione del One Day con il Service mondiale “Read Around The World”, con l’obiettivo di trasmettere l’amore per la lettura a tutta la società civile ed in particolare ai bambini ed ai giovani in generale, consapevoli fra l’altro che, aumentando l’indice di lettura, i ragazzi saranno aiutati a raggiungere migliori risultati scolastici e livelli superiori nelle loro conoscenze. Detto ciò, quindi, il libro e l’educazione alla lettura rivestono un alto valore formativo e sono di stimolo per una crescita umana, culturale e sociale.