Ribera: Appello di padre Antonio Nuara ai cittadini per le elezioni “Sorgeranno falsi profeti”

1495

“A Ribera cominciano ad agitarsi le acque, in vista delle elezioni amministrative del 2020. Escono dal letargo i primi candidati. Non tocca a me prete indicare candidati a Sindaco o a Consiglieri comunali, ma come uomo, cittadino riberese e parroco che vuole “il bene” del suo popolo, rivendico il diritto e il dovere di parlarne. È palese che Ribera da un decennio e più è amministrata nel peggiore dei modi. Un degrado e una decadenza come si ha al presente, non si sono mai registrati nella sua storia. Per onestà e correttezza chi, a vario titolo, ha amministrato Ribera dovrebbe avere il pudore di farsi da parte e ammettere il proprio fallimento e non continuare ad avere la faccia di bronzo. Ai riberesi chiederei un salto di qualità nella scelta che faranno con il loro voto: “uscite” dal familismo; respingete le tante promesse che vi verranno fatte e che, tranquillamente, non saranno mantenute; rifiutate gli €€€ che vi verranno offerti. Vi illuderanno e compreranno la vostra dignità. Scegliete persone veramente oneste e che abbiano progettualità per far crescere Ribera. In giro ci saranno tanti “avvoltoi”, come tanti “falsi profeti”.