Ribera: Il Movimento 5 Stelle chiede “Che fine hanno fatto i 330 mila euro della raccolta differenziata ?”

718

Mentre i vecchi gruppi cominciano con le operazioni di maquillage fingendosi per il nuovo che “avanza”
e i vecchi amici di “comparanza” fanno gossip sui giornali locali…
Mentre la “sinistra” passa a destra in partiti che oggi si scopre essere più rossi/russi di quelli delle migliori epoche comuniste…
Mentre si tenta il terno al lotto sul probabile candidato sindaco o si ipotizzano spaccature inesistenti contattando nostri attivisti per proposte “indecenti” …
Noi stiamo sempre con i piedi a terra e ci concentriamo, come sempre, sulle questioni che contano; una su tutte: “ La differenziata “.
é ormai noto a tutti, grazie alla collaborazione di quasi tutta la popolazione, l’alta percentuale di raccolta differenziata del comune di Ribera; e per tale motivo ex assessori e alcuni membri della giunta si sono appesi in petto questa medaglia andando a ritirare premi come l’ultimo dato da crocetta, con tanto di foto e articoli sui giornali; insomma tutto in pompa magna, anche se il paese e in condizioni pietose come da noi attivisti e altri liberi cittadini più volte segnalato su social e non solo.
Per noi le medagliette che contano sono altre sono quelle che arrivano e che non vengono “pubblicizzate”
In ogni caso ci chiediamo come mai l’ultima medaglietta è passata in sordina ? Sì, quella del decreto assessoriale N°17 del 2019 che ha assegnato per la differenziata la somma di quasi 330.000,00 euro al comune di Ribera e che però stranamente non diventa motivo di vanto per l’amministrazione; chissà perché…
e l’opposizione? Non pervenuta.
Chiediamo quindi all’assessore di competenza:
Che fine hanno fatto questi soldi ?
Per cosa sono stati o saranno impiegati ?
Scusate se non siamo capaci di fare gossip o sceneggiate napoletane, noi sappiamo solo lavorare per il cittadino ed è quello che faremo sempre e a maggior ragione non appena alla “guida” del paese.

Assemblea Permanente Movimento 5 Stelle a Ribera
Il Coordinatore
Ing. Massimo Piraneo