Ribera: E’ morto Mimmo Musso, l’ispettore della polizia municipale, a causa dell’incidente stradale del 26 aprile scorso

8441

E’ morto Mimmo Musso l’ispettore capo della polizia municipale che il 26 aprile scorso era rimasto coinvolto in un incidente stradale. E’ venuto meno all’ospedale di Sciacca dove si trovava ricoverato e da dove pare che dovesse essere trasferito in un ospedale palermitano. Non ce l’ha fatta a superare le conseguenze del sinistro stradale. Pare cha abbia subìto un danno al fegato che gli è stato fatale.
I funerali si svolgeranno nella giornata di domani, in chiesa madre, alle ore 17,30. Lascia la moglie Giovanna Tortorici e i figli Sergio e Davide. Aveva 63 anni e, come ci hanno detto stamattina i colleghi della polizia municipale, non voleva andare in pensione, nonostante la quota 100. Era attaccato al lavoro e per questa ragione è morto, essendo stato coinvolto il 26 aprile scorso, alle ore 13, in un incidente della strada sulla provinciale (ex statale 115) che porta al ponte sul fiume Magazzolo, nei pressi dell’edicola votiva del Crocifisso, al bivio Castellana.


Tornava con l’auto di servizio, una Fiat Panda, dalla prefettura di Agrigento dove si era recato a prelevare dei manifesti per le elezioni europee. Era stato trasportato subito all’ospedale San Giovanni Paolo II di Sciacca, ma le sue condizioni, che inizialmente sembravano buone, sono peggiorate in pochi giorni.
Su facebook un’amica di famiglia stamattina ha scritto “Perdere la vita per fare il proprio dovere …… per lavoro …… ti lascia l’amaro in bocca ! Buongiorno amici miei, stringiamoci al dolore di questa famiglia”.