Calamonaci : La prima sagra del pane e dei grani antichi

1249

Quattro giorni di festa e di laboratori alimentari per ricostruire la storia del grano duro siciliano e del pane tradizionale come veniva fatto ed infornato dalle nostre nonne. Con questo programma l’amministrazione comunale, diretta dal sindaco Pino Spinelli, ha organizzato e ha invitato tutta la cittadinanza a partecipare alla realizzazione della “Prima Sagra del Pane e dei Grani Antichi” con il patrocinio del Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’assessorato reginale dell’Agricoltura. L’evento è in programma dal 18 al 21 luglio prossimo in piazza San Vincenzo Ferreri, davanti il palazzo comunale e la chiesa madre.

La manifestazione di apertura sarà presieduta dall’assessore regionale Edy Bandiera.
Il programma dell’evento è in corso di allestimento. Già si prevede che i fornai del luogo daranno corso a dei laboratori alimentari che avranno come destinatari non solo i ragazzi per sviluppare le conoscenze di una sana educazione alimentare, ma anche le massaie che ricorderanno ancora come le loro antenate erano solite seminare, raccogliere e macinare il frumento da cui si ricavava la farina per fare il pane tradizionale, anche con lievito naturale e companatico, che si metteva a cuocere nei forni a legna.
E’ previsto pure un convegno scientifico ed alimentare che, con l’introduzione del sindaco Pino Spinelli, tratterà la storia del pane con la presenza di studiosi come Giuseppe De Miceli, docente universitario, Mimmo Macaluso, medico chirurgo, e Matteo Pillitteri, medico nutrizionista, nel coordinamento dei lavori dell’arch. Giuseppe Vella. Faranno da corredo alla manifestazione dei gruppi musicali con brani antichi e tradizionali e una sfilata di auto d’epoca.