Agrigento: Civitoti in pretura al Circolo Empedocleo

241

Il circolo culturale Empedocleo e il Pirandello stable festival, per la terza stagione di Teatro da Camera, presentano l’ottavo spettacolo con le messa in scena della commedia “Civitoti in pretura” di Nino Martoglio, in forma di “theatre clownerie”, la cui regia dell’opera sarà curata da Giuseppe Gramaglia. L’appuntamento è per oggi, alle ore 18,15, con ingresso libero per soci ed appassionati di teatro.
Gramaglia impone un ritmo recitativo frenetico degno del vaudiville più scatenato. Una regia sorretta dall’abilità del gruppo storico del teatro da camera: la sempre scatenata Maria Fantauzzo, la supervivace Rosa La Franca, il debordante Angelo Cinque, lo spettacolare Lillo D’Aleo e gli storici protagonisti Alfonso Marchica, Alfio Russo e Angelo Provenzano con Massimo Agozzino vivace e vittima designata. Uno spettacolo conclusivo con la vigile collaborazione artistica di Maria Grazia Castellana e la direzione artistica di Giuseppe Adamo e Mario Gaziano.
Per la rappresentazione dell’opera saranno impegnati Salvatore Cucchiara per il servizio audio, Alfonso Mossuto per la scenografia, Giuseppe Portannese per la collaborazione artistica, Andrea Cassaro per comunicazione e montaggi tv e Diego Romeo filmaker per regie televisive.
“Siamo arrivati all’epilogo della terza stagione – ci dicono Mario Gaziano e Giuseppe Adamo – con una proposta teatrale unica e innovativa e con autori contemporanei e classici da Pirandello a Sciascia e a Ionesco, Cecov, Brecht, Flaiano, Petrolini, Campanile, Eripide, Plauto, Aristofane e Marziale”.
Sono stati rappresentati quest’anno al circolo Empedocleo il 25 ottobre 2018 “Boom!!!!….Camera Ridens” di Mario Gaziano, il 30 novembre “La Morsa” di Luigi Pirandello, il 21 dicembre “Voci del Natale in Song” per la regia di Adamo, il 25 gennaio 2019 “Una poesia ppi tia” di Ignazio Buttitta, il 22 febbraio “Minerale o naturale” di Achille Campanile, il 29 marzo “La fine dell’alfabeto” da Auden e Szjmborska.