Ribera: Scuola primaria Cufalo, “A scuola a piedi per ridurre l’inquinamento”

471

Anche a Ribera, dopo la fortunata esperienza già avviata ad Agrigento e a Sciacca, per gli alunni delle classi quarte A e B dell’I. C. “V. Navarro”, Scuola Primaria “Emanuele Cufalo”, grazie alla sensibilità della Dirigente Scolastica Dott.ssa Paola Triolo verso le tematiche finalizzate al benessere degli alunni e al rispetto dell’ambiente, partirà il Progetto “Pedibus”, previsto da un Accordo di Programma sottoscritto il 23 novembre 2016 da quattro comuni, tra cui il nostro.
Il progetto dal titolo “Riduciamo l’inquinamento”, che rientra in un programma sperimentale nazionale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e dal Comando di Polizia Municipale del Comune di Ribera, ha la finalità di incentivare la mobilità Sostenibile Casa/Scuola.
Nell’ambito delle azioni progettuali, a conclusione, è previsto, da parte del Comune di Ribera, l’acquisto di un bus elettrico che sarà utilizzato anche dalla nostra scuola per il trasporto degli studenti ed in particolar modo per i disabili.
Il progetto, che ha come referente l’ins.te Russo Nadia, è stato avviato, lunedì 13 maggio nei locali del plesso Cufalo, tramite un incontro formativo/informativo con gli alunni coinvolti delle classi IV A e IVB coordinati dall’ins.te Magro Franca Maria, in collaborazione con il Commissario Dott. Emanuele Caruana del Comando di Polizia Municipale di Ribera, in qualità di Mobility Manager.


Nei giorni 16, 22, 30 maggio c.a. e 4 giugno p.v., il corteo di piccoli scolari attraverserà le vie cittadine secondo un percorso che, partendo da viale Italia, nella zona antistante la recinzione dell’Associazione denominata “Il sogno di Giusi”, si snoderà per circa trecentocinquanta metri lungo la via “Budapest” e “Atene”, con direzione verso via Berlinguer. Il “Pedibus”, scortato da agenti della polizia municipale e dai genitori, partirà tutte le mattine alle ore 7.50 per arrivare alle 8.00 a scuola e ripartirà alle ore 13,10/14,10, seguendo il tragitto inverso.
Diverse le finalità che si prefigge il progetto: innanzitutto favorire le occasioni di movimento, fornire princìpi di educazione stradale contribuendo a far acquisire loro “abilità pedonali” per essere più preparati ad affrontare il traffico, rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa.
Il Pedibus è il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola.