Ribera: Toscanini-Glazunov, Conservatori a confronto per il progetto Erasmus Italia-Russia

376

Avviato il progetto Erasmus Italia-Russia, vinto dall’istituro musicale “Toscanini” di Ribera in partnership con il Petrozavodsk State Glazunov Conservatoire (Russia) nell’ambito della Call Extra UE K107 per il biennio 2018-2020. Gli studenti universitari del “Toscanini”, Ivan Virzì (Tromba) e Valerio Salerno (Corno), in mobilità studio per 3 mesi, si trovano già in Russia presso il conservatorio partner per partecipare ad importanti attività didattiche e concerti insieme ai docenti Sergio Calì (percussioni) Giacomo Tantillo (tromba jazz) e Roberto Basile (trombone) impegnati in masterclass, concerti, giuria in concorso internazionale, e in prime esecuzioni assolute nell’ambito del prestigioso “9th Festival Silver Sounds International Festival of Winds , Brass and Percussion” di Petrozavodsk, città della regione di San Pietroburgo.
Grazie al patrocinio Erasmus finanziato dall’Agenzia Nazionale INDIRE, le due istituzioni di alta formazione stanno collaborando e in maniera coordinata e in sinergia mettendo a frutto le reciproche risorse artistiche e didattiche per realizzare insieme uno speciale progetto esecutivo e compositivo di nuove musiche che vede protagonisti docenti e studenti delle due istituzioni quali componenti dell’Ensemble di Ottoni e Percussioni Toscanini/Glazunov che, sotto la direzione del M° Roberto Basile, eseguirà sia in Russia (sabato, 30 aprile ore 18, nell’auditorium Glazunov Conservatorie) che in Italia (21 giugno- Parco archeologico Valle dei Templi di Agrigento) musiche in prima esecuzione assoluta appositamente commissionate per l’occasione ai compositori: Gianfranco Gioia, Raffaele Marsicano, Alberto Maniaci, Sergio Cali, Giacomo Tantillo, Simone Piraino, Marco Salvaggio.
“E’ una esperienza internazionale – dice la direttrice Mariangela Longo – unica resa possibile grazie al prezioso supporto dei coordinatori e alla disponibilità dei docenti e degli studenti partecipanti; tutto il nostro istituto sta seguendo da vicino, passo passo, attraverso i social, i colleghi studenti e docenti che si trovano a Petrozavodsk a rappresentare la nostra istituzione e il made in Italy in campo musicale”.