Alessandria della Rocca: Per le elezioni amministrative saranno scomputati dagli elettori iscritti all’Aire ?

344

Stavolta la cittadina il prossimo 28 aprile potrebbe avere il sindaco e la giunta, se sarà applicata subito, dopo la pubblicazione sulla GURS, la legislazione da poco approvata all’Ars che prevede che nei comuni siciliani, con un solo candidato a sindaco e con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti, si dovrà scomputare dal quorum il numero dei votanti iscritti all’Aire (Anagrafe Italiana Residenti all’Estero). I deputati siciliani Giovanni Di Caro e Matteo Mangiacavallo precisano che “il comune di Alessandria della Rocca, in provincia di Agrigento, è stato commissariato proprio perché, a causa della scarsissima presenza di residenti all’estero in occasione delle elezioni, l’unica candidata alla carica di sindaco non raggiunse il quorum e si scatenò una battaglia giudiziaria”.
Con la nuova normativa, sindaco e giunta potranno essere eletti, anche con un solo candidato in lizza. Oggi è questa la situazione anagrafica elettorale. Nelle liste sono iscritti ben 4.266 votanti, di cui 2.089 maschi e 2.177 donne. Se saranno cancellati e depennati ben 1.888 cittadini iscritti all’Aire, i votanti delle prossime amministrative saranno soltanto 2.378. Nel maggio scorso, con un solo candidato, a fronte di 4.306 elettori, i votanti furono appena 1.440, con la candidata Giovanna Bubello che, con 1.392 preferenze, non raggiunse il quorum necessario per diventare sindaco. Pare che questa situazione non si ripeterà perché sembra che siano già iniziate le grande manovre politiche che porteranno più candidati a scendere in campo per il palazzo municipale.