Ribera: Premiati dai Lions i panificatori-artigiani per la migliore qualità

1552

Il presidente dei Lions di Ribera. Giuseppe Scorsone ha consegnato gli attestati ad alcuni artigiani panificatori di Ribera che sono stati premiati per la qualità del tradizionale “Pane di San Giuseppe” o “Cudduruni”, anonimamente acquistati, nel seguente modo:
Alla Panetteria del Corso, di corso Umberto I, per l’aderenza alla tradizione, con la seguente motivazione: “Per aver rispecchiato fedelmente uno dei simboli della nostra tradizione, mantenendo vivo il nostro passato”.
Alla Panetteria “La Ciabatta” di via Crispi, con punto vendita anche in via Scirinda, per i caratteri estetici, con la seguente motivazione: “Per aver raggiunto il perfetto connubio tra forme e colori, bellezza e sapori”.
Alla Panetteria di Gino Traina di via Berlinguer, per l’innovazione, con la seguente motivazione “Per la creatività e l’originalità della forma. Un’esecuzione innovativa e fuori dagli schemi”.
Al panificio di Angelo Tortorici in via Chiarenza e alla “Spiga d’Oro” di via Marconi, ex aequo, per la cottura, con la seguente motivazione: ”Entrambi i pani presentano una cottura ideale perché al punto giusto, rivelato dal colore, dalla croccantezza della crosta e dalla morbidezza della mollica. La cottura è inoltre uniforme, senza parti più cotte e meno cotte nello stesso pane. La base di entrambi è di colore dorato intenso ma non troppo carico”.
Infine, al Panificio “Cotto a Legna” di De Cicco, in via Belmonte, è stato assegnato il premio per la migliore lievitazione e sapore, con la seguente motivazione: “Il sapore è generalmente molto gradevole. In particolare è correttamente sapido, si individua il sentore di frumento e non si coglie il lievito. Presenti anche leggere, gradevoli note aromatiche. Intenso il profumo. La lievitazione è perfetta, con mollica morbida e molto ben alveolata, leggera alla degustazione”.