Villafranca Sicula: Convegno comunale sulla donna, nel ricordo di Rita Borsellino

507

L’amministrazione comunale ha organizzato un evento in onore della donna e per ricordare Rita Borsellino, sorella del giudice palermitano assassinato dalla mafia. L’incontro si è svolto il 12 marzo scorso al centro diurno con il tema “La Donna, colonna vertebrale della società”.
I saluti sono stati portati dal sindaco Domenico Balsamo. Gli interventi programmati sono stati esposti alla nutrita platea da Vittorio Teresi, presidente del centro studi Paolo e Rita Borsellino, da Valentina Corrao, nipote di Rita Borsellino, da Calogero Parisi, presidente della cooperativa “Lavoro e non Solo”. Nel corso dell’incontro sono stati premiati gli elaborati artistici degli alunni Luana Cannella, quinta elementare, Manuela Cascioferro, prima media, Samuel Tramuta, seconda media, Giovanni Giambrone, terza media.


Per l’occasione la cooperativa “Lavoro e non Solo”, rappresentata dal presidente Parisi, ha presentato la produzione dei formati di pasta artigianale e biologica dedicata a Rita Borsellino il 2 marzo scorso, durante una conferenza stampa tenuta a Palermo presso il centro studi dedicato ai Borsellino. La cooperativa gestisce dal 2000 un’azienda agricola che coltiva terreni confiscati alla mafia, a Cosa Nostra, tra Corleone, Morreale e Canicattì. Sono state esposte confezioni di pasta che portano il nome di Rita Borsellino.


“L’8 marzo scorso e il nostro convegno – ha detto il sindaco Domenico Balsamo – hanno voluto essere un omaggio all’impegno culturale e sociale di una grande donna, Rita Borsellino, che ha saputo rappresentare una vita contro la mafia e per l’impegno civile”.
Durante l’incontro, gli studenti dell’istituto superiore di studi musicali “Toscanini” di Ribera hanno offerto agli spettatori un concerto musicale.